Luca Petrone

Tre ricette originali a base di pasta fredda!

Un classico intramontabile! Cucinato in mille culture! Proprio così, oggi parleremo di piatti a base di pasta fredda! Scopriamo insieme tre ricette una più buona dell’altra!

Insalata di Pasta Mediterranea

Per questa ricetta consigliamo di utilizzare un formato di pasta che resti consistente in bocca anche dopo essere stata cotta e raffreddata. Per questo motivo specifico, raccomandiamo paste come le farfalle, caramelle, fusilli e qualsiasi altra che rispetti queste caratteristiche.

Ingredienti per quattro porzioni.

Pasta Farfalle: 340g
Olive snocciolate: 100g
Capperi dissalati: 30g
Tonno: 170g
Uova sode: 3
Sedano: 100g
Pomodorini: 150g
Sale: q.b. (quanto basta)
Olio: q.b.
Basilico: q.b.
Scorze di limone: mezzo limone.

Procedimento

Per prima cosa, cuociamo la pasta. Per ottenere la consistenza giusta per la pasta fredda bisogna scolarla in acqua e ghiaccio abbondante, molto al dente!

Consiglio: Se non avete a disposizione del ghiaccio, scolatela ancora prima e raffreddatela sotto l’acqua corrente. Questo perché la “cottura” della pasta continua anche mentre si raffredda.

Per ottenere delle ottime uova sode, partite posizionando le uova in un pentolino in dell’acqua fredda o temperatura ambiente e aspettate che l’acqua bolla. Da qui calcolate 10 minuti, e successivamente scolatele con acqua e ghiaccio o, in alternativa, acqua fredda del lavandino.

Il sedano va tagliato finemente, i pomodorini in 4 parti e le olive snocciolate vanno tritate.

Consiglio: per eliminare i filamenti del sedano si può utilizzare un pelapatate!

Ora che avete tutti gli ingredienti pronti, amalgamateli insieme alla pasta ed aggiungeteli al tonno e ai capperi in una bowl e condite con olio, buccia di limone, sale e basilico fresco!

pasta mista-klaus-nielsen-Pexels.com

Pasta fredda con caponata di verdure

A quanti di noi piace la caponata di verdure? Perché non unirla ad una pasta fredda?

Ingredienti per quattro porzioni

Fusilli: 320g
Melanzane: 500g
Sedano: 200g
Pinoli: 25g
Pomodorini:100g
Cipolle: 100g
Olive snocciolate: 100g
Olio d’oliva: q.b.
Basilico: q.b.
Sale: q.b.

Aceto: 30ml
Zucchero: 30g
Concentrato di pomodoro: 20g

Procedimento

Seguendo le stesse direttive per la cottura della pasta già esposte nella prima ricetta, preparate i fusilli e teneteli da parte.

Come preparare la caponata: tagliare le melanzane a cubetti e friggerle fino a doratura. Dopodiché, asciugarle su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. In una padella antiaderente, tostare i pinoli. È importante tostarli a fuoco molto lento per non farli bruciare e muoverli di continuo. Capirete che sono tostati quando saranno troppo caldi per tenerli in mano.

Una volta pronti, lasciate i pinoli in una ciotola e nella stessa padella fate appassire le cipolle con un filo di olio d’oliva e del sale. Ci vorranno circa 5 minuti. Dopodiché, aggiungete il sedano, i pomodorini e le olive snocciolate e lasciate cuocere il tutto, con coperchio, per circa 10 minuti.

Nel frattempo, preparate un intingolo mescolando aceto, zucchero e concentrato di pomodoro. Una volta pronto, e passati i 10 minuti, aggiungetelo agli ingredienti che si stanno cuocendo in padella. È necessario, a questo punto, alzare la fiamma, in modo da far evaporare l’aroma dell’aceto, e far amalgamare il tutto per circa 5 minuti. Infine, aggiungere i pinoli e le melanzane che avete preparato. Lasciate raffreddare ed unite il tutto alla pasta fredda.
In questo piatto spiccherà una leggera acidità che con l’aggiunta di olio e basilico verrà reso più rinfrescante.

l’arte del cucinare-katerina holmes-Pexels.com

Pasta fredda e coulis di pomodoro

Ingredienti per quattro porzioni

Fusilli: 400g
Pomodoro datterino: 600g
Olio extravergine di oliva: 50g
Basilico: 25g
Aglio: 2 spicchi
Sale: q.b.

Procedimento

Ormai conoscete bene le tecniche per ottenere la perfetta pasta fresca, quindi andiamo direttamente a come preparare il coulis di pomodoro.

Incidete i pomodori a croce sulla parte superiore, cioè il lato opposto a dove vedere sporgere il picciolo. Sbollentateli quindi per circa 30 secondi in acqua bollente salata. Subito dopo questo passaggio, immergeteli in acqua e ghiaccio. Fate così fino a che tutti i pomodori sono stati sbollentati.

Consiglio: Non versate tutti i pomodori insieme, poiché la temperatura dell’acqua scenderebbe al
punto che non si otterrebbe il risultato desiderato.

Idealmente, se il procedimento è stato eseguito perfettamente, la pelle dei pomodorini si staccherà naturalmente nel momento in cui è a contatto con l’acqua fredda. Se questo non avviene, potete sbucciarli voi.

Dopodiché, poneteli in un bicchiere alto e stretto ( o qualsiasi contenitore con simili caratteristiche cilindriche ) insieme a tutti gli altri ingredienti ( a parte i fusilli ) avendo l’accortezza di eliminare l’anima da entrambi gli spicchi d’aglio e di assaggiare di sale.

Utilizzate un frullatore ad immersione e frullate il composto. Quindi, filtrate il tutto in un colino a maglie non troppo strette. Il coulis è a questo punto pronto per essere amalgamato con la nostra pasta fredda!

Speriamo che queste ricette vi siano piaciute e che possiate usufruirne non solo in estate, ma anche nell’evenienza in cui vi ritroviate della pasta avanzata!

Vi ricordiamo che è sempre importante assaggiare durante i vari procedimenti ed invitiamo tutti a sperimentare, aggiungere o rimuovere dalle ricette per far sì che tutti siano contenti del risultato! I sapori sono sicuramente soggettivi e non ci aspettiamo di poter raccontare tutti!