Servizio Elettrico Nazionale: l’autolettura

Sei cliente del mercato tutelato e vuoi passare al mercato libero?

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Chiama ora!

Info

Sommario In questo articolo troverai tutte le informazioni sull’autolettura se sei clienti del Servizio Elettrico Nazionale, fornitore del Mercato a maggior tutela. Potrai conoscere le modalità di invio e comunicazione dell’autolettura, come effettuarla e quando farla.

Se si parla di Servizio Elettrico Nazionale autolettura si fa riferimento ad una operazione molto utile per l’utente, in quanto, consentirà di ricevere delle bollette sulla base dei consumi reali e non stimati.

Prima di entrare nel dettaglio su come effettuare l’autolettura, occorre però fare un po’ di chiarezza per evitare confusioni. Molti infatti si chiedono se Enel e Servizio Elettrico Nazionale siano la stessa cosa e la risposta è che fanno parte dello stesso gruppo societario (Enel,) ma operano in mercati distinti.

Enel Energia è la società che si occupa del mercato libero mentre il Servizio Elettrico Nazionale, ex Enel Servizio Elettrico, si occupa del mercato tutelato.

Il Servizio Elettrico Nazionale autolettura sarà, quindi, cosa diversa dell’autolettura con Enel Energia in quanto stiamo parlando, in un caso, del mercato a maggior tutela che cesserà nel 2022, nell’altro del libero mercato.

La prima cosa da fare è, comunque, capire come e quando fare l’autolettura con il Servizio Elettrico Nazionale.

I contatti per inviare l’autolettura al Servizio Elettrico Nazionale

Quanti hanno un contratto attivo con il Servizio Elettrico Nazionale, dovranno inviare l’autolettura nel periodo indicato dal fornitore, così da evitare le bollette di maxi conguaglio tanto temute.

Inviare l’autolettura consentirà al Servizio Elettrico Nazionale di fatturare ogni mese i consumi effettivi, ecco perché bisognerà ricordarsi di farlo. Ecco i contatti a cui inviare l’autolettura del contatore con il Servizio Elettrico Nazionale:

  • Numero Verde da fisso: 800 900 800 (attivo da lunedì a domenica dalle 7 alle 22)
  • Numero Verde da cellulare: 199 50 50 55 (attivo da lunedì a domenica dalle 7 alle 22 escluse le festività natalizie)
  • Numero per estero: +39 02 30172011
  • Online: mediante l’area clienti del Servizio Elettrico Nazionale

ATTENZIONE!

Tutti i clienti che dispongono di contatori elettrici regolarmente teleletti non devono comunicare l’autolettura a partire dall’ 1 aprile 2017. Nel caso nei due mesi precedenti le letture reali del contatore non fossero presenti, il cliente riceverà un messaggio nella bolletta che lo invita all’invio della lettura.

Ma quali dati saranno necessari per effettuare l’autolettura dei consumi?

Chiama per passare al mercato libero!

02 94 75 67 37

Info

Come fare l’autolettura con il Servizio Elettrico Nazionale

Dopo aver visto chi contattare per inviare l’autolettura al Servizio Elettrico Nazionale, non resta che chiarire come fare a eseguire questa operazione correttamente.

Per effettuare l’autolettura il cliente dovrà procurarsi il proprio numero cliente di 9 cifre (disponibile nella prima pagina della bolletta) e i valori di lettura del contatore.

Per questi valori bisognerà tenere conto di diversi fattori, come ad esempio la tipologia di contatore. Infatti ci sono contatori per fasce orarie oppure monorari tradizionali o elettronici. L’indicazione sulla tipologia del contatore la si trova nel box “dati fornitura” sulla prima pagina della bolletta.

Ecco che tipologia di lettura fare sulla base dei diversi modelli di contatore:

  • Qualora il contatore fosse a lettura per fasce si troverà ad esempio la sigla contatore elettronico gestito per fasce (EF). In questo caso bisognerà comunicare ben tre diverse letture
  • Se il contatore è a lettura monoraria tradizionale si troverà la sigla contatore tradizionale (T) e in questo caso bisognerà comunicare un solo valore di lettura.
  • In caso di contatore a lettura monoraria elettronica si troverà la sigla contatore elettronico gestito monorario (EM) e bisognerà quindi comunicare un solo valore di lettura.

Chi volesse effettuare una voltura con il Servizio Elettrico Nazionale, ma non avesse un contatore elettronico, potrà comunicare l’autolettura che verrà poi verificata dal distributore.

Questa autolettura potrebbe essere poi utilizzata per calcolare l’ultima fattura e si potrà fare la comunicazione tra i 5 giorni lavorativi precedenti e i 3 giorni lavorativi successivi alla data di decorrenza della voltura. Inoltre la lettura comunicata dal cliente verrà utilizzata dal Servizio Elettrico Nazionale per il calcolo della bolletta successiva a meno che non venga annullata dal distributore.

Quando fare l’autolettura con il Servizio Elettrico Nazionale

autoletturaIl cliente potrà comunicare l’autolettura al Servizio Elettrico Nazionale, ex Enel Servizio Elettrico, quando visualizza in bolletta il box laterale “Autolettura”, con tanto di indicazione dell’intervallo temporale consigliato in cui eseguirla.

Qualora la comunicazione dell’autolettura da parte del cliente, dovesse avvenire fuori dal periodo indicato, si potrebbero ricevere in fattura dei consumi stimati.

In bolletta vengono anche indicate le modalità di utilizzo dell’autolettura. Bisogna comunque sapere che sarà possibile comunicare i dati effettivi dei consumi anche fuori dal periodo autolettura Servizio Elettrico Nazionale.

Lo si potrà fare però solo in determinate situazioni:

  • Se la bolletta contiene lettura stimata
  • Se la bolletta conviene una lettura reale non ritenuta corretta
Si potrà quindi inviare l’autolettura, salvo eccezioni, solo nel periodo indicato nell’ultima bolletta ricevuta. In questo modo si avrà la certezza di pagare solo quanto effettivamente consumato.

Per saperne di più sul Servizio Elettrico Nazionale, visita le pagine dedicate!

Chiama per assistenza sull’autolettura questo numero. La chiamata è gratuita!

Info

Redactor

Written by Giulia

Aggiornato su 14 Set, 2020