web developer

Luca Petrone

SEO specialist, cos’è e come diventarlo

Ti piacerebbe occuparti di SEO, o sei solo curioso di scoprire di più su questo mondo così oscuro? Niente paura, questa figura professionale non è più misteriosa di qualsiasi altra, è semplicemente più giovane. La SEO non è altro che l’acronimo di Search Engine Optimization, ovvero quell’insieme di pratiche e strategie volte a ottimizzare il piazzamento nelle ricerche Google di un sito web.

Il main focus di uno specialista SEO è aiutare il sito web a essere ottimizzato per essere ritenuto dagli algoritmi di google come affidabile, autorevole e dunque posizionato in alto nella graduatoria dei risultati delle query. È fondamentale capire che limitarsi a posizionarsi bene per parole chiave e frasi e portare traffico a un sito Web potrebbe non servire allo scopo previsto di un e-commerce o di un brand, ovvero generare lead o vendite.

Gli specialisti SEO di solito lavorano come parte di un team di marketing interno o presso un’agenzia di marketing. In un team interno più piccolo, in genere riferiscono al direttore del marketing. Ma il loro è un ruolo davvero trasversale, in quanto possono collaborare altresì con altri membri del team che, a seconda del modo in cui è strutturata l’organizzazione, potrebbero includere altre figure professionali.

scritta seo
scritta seo-Pixabay-pexels.com

Il quotidiano di uno specialista SEO

Le mansioni fondamentali di un SEO specialist sono generalmente le stesse per tutti. Ovviamente, tutto comincia con il seguire le ricerche di parole chiave e analisi della concorrenza per ottimizzare i contenuti esistenti e scoprire nuove opportunità. Ma anche fornire raccomandazioni per lo sviluppo dei contenuti in coordinamento con gli obiettivi SEO, un costante supporto tecnico al sito web sia in fase di sviluppo che di navigazione online. Gli esperti SEO sanno utilizzare al meglio i programmi impiegati nell’analisi dati per valutare le prestazioni di un determinato sito, come Google Analytics. Ma anche prendersi cura di aspetti come l’esperienza utente e la conversione dei visitatori in clienti. Insomma, moltissimi aspetti che vertono sempre sulla gestione del traffico nella pagina web.

Uno specialista SEO più concentrato sulla tecnica dovrà condurre anche moltissimi audit di stampo tecnico. Ciò include l’identificazione e la risoluzione dei problemi più svariati, come possono essere i collegamenti interrotti, problemi del web crawler, backlink compromessi e altro ancora. Avranno anche bisogno di un occhio attento per la creazione di collegamenti interni, l’aggiunta di markup dello schema all’HTML e la creazione di una mappa del sito XML, tra le altre competenze.

La carriera del SEO specialist

La carriera del SEO specialist non è certo tra le più redditizie del mercato, ma facente parte di un settore molto richiesto ed in continua espansione. Dunque, il lavoro non manca, in quanto il web è diventato il territorio di caccia di praticamente tutto o quasi il mercato mondiale, il principale vettore delle vendite di tutti i brand, da quelli appena nati a quelli più longevi ed affermati.

Se consideriamo che Google setaccia circa 2 trilioni di query di ricerca all’anno e le vendite e-commerce continuano a crescere, diventando una quota sempre maggiore degli acquisti dei consumatori. Per questo motivo l’ottimizzazione dei motori di ricerca è un ottimo campo in cui investire per le aziende e nel quale formarsi per trovare lavoro. Poiché sempre più aziende competono per risultati di ricerca sull’internet, la pubblicità a pagamento diventerà verosimilmente sempre più costosa, rendendo i risultati organici un’alternativa interessante.

Che dire, dunque? Provare a diventare un SEO specialist potrebbe costringerti a ripetere a tua nonna o a tua mamma più di cento volte cosa fai ed in cosa consiste, ma il lavoro non ti mancherà e ti ritroverai in un settore stimolante sempre più al centro dell’economia globale.