Risparmiare in bolletta: cosa sono gli sconti?

Risparmia più di 200€ all'anno sulle tue bollette di luce e gas

Chiamata gratuita - da Lunedì a Venerdì: dalle 9.00 alle 20.00
Sabato: dalle 9.00 alle 17.00

Chiama un nostro esperto e lasciati guidare nella scelta dell’offerta migliore per risparmiare sulle utenze luce e gas

Notice


Sommario Risparmiare in bolletta è fondamentale per tutte le famiglie. In particolare, per famiglie che vivono disagi sia di tipo fisico che economico, possono accedere ai Bonus, come quello Elettrico, Gas e Idrico.

Cosa bisogna presentare per ottenere questi sconti in bolletta?

Come detto precedentemente, questi bonus vanno richiesti presso il comune o enti predisposti, ma ecco cosa occorre presentare:

  1. documento d’identità del richiedente;
  2. modulo A;
  3. attestazione ISEE in corso di validità solo per i disagi economici;
  4. allegato CF con i componenti del nucleo ISEE;
  5. il numero di protocollo oppure documentazioni utili per i titolari del reddito o pensioni di cittadinanza;
  6. per l’energia il codice POD del proprio contatore e la potenza disponibile nei disagi economici;
  7. certificato ASL contenente informazioni riguardanti l’utente malato comprese di dati anagrafici;
  8. codice fornitura con nominativo del gestore, nel caso del bonus acqua;
  9. codice PDR per il bonus gas;
  10. modulo FN per il riconoscimento di famiglia numerosa (4 o più componenti);
  11. allegato D nel caso venga delegato qualcun altro a richiedere il bonus.
Bonus Idrico Bonus Gas Bonus Elettrico
per gli utenti diretti e indiretti dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione sia per clienti diretti (fornitura individuale) che indiretti (impianti condominiali) per famiglie con disagi risparmio sulle bollette luce per famiglie con disagi economici e fisici

Le spese sono il nemico numero uno di qualunque persona, ma esistono dei modi per risparmiare in bolletta in maniera vantaggiosa su ogni ambito. Infatti il metodo principale è quello di scegliere l’operatore più adatto alle proprie esigenze e soprattutto al costo. Ciò che non tutti sanno però è che esistono dei veri e propri sconti applicabili in bolletta facendo… nulla! L’unica fatica per riceverli è quella, almeno per ora visto che a partire dal 2021 saranno automatici, di richiederli presso il comune di residenza o altri enti approvati per questo scopo.

Eccetto per i bonus riguardanti i disagi fisici (che durano fin quando il paziente ha necessità), i bonus di disagio sociale ed economico hanno una durata di un anno.

Oltre alla richiesta, l’unico “ostacolo” sarebbe quello di rientrare nelle condizioni idonee per ottenerlo. Questi sconti in bolletta, detti anche bonus, si suddividono in base alla tipologia di fornitura e si applicano direttamente in bolletta, alleggerendola per aiutare le famiglie e li vedremo nel nostro articolo.

Altri consigli per risparmiare

Come già detto, risparmiare sulle bollette è molto impartente per tutte le famiglie. È possibile risparmiare innanzitutto scegliendo la giusta offerte luce e gas, che soddisfa le necessità di consumo. Inoltre, è importante scegliere elettrodomestici a basso consumo (Classe A+), risparmiare sul riscaldamento, oppure scegliendo le luci LED invece che quelle normali, o informandosi su spine e prese elettriche.

Bonus idrico o bonus acqua

Come suggerisce il nome, questo bonus si applica sul fattore idrico permettendo alle famiglie, che provengono da un disagio economico o sociale, di consumare un quantitativo di 50L a persona quotidianamente in maniera gratuita. Quindi in altre parole, ogni persona della famiglia con questo bonus attivo, può usufruire di questi 50L al giorno senza pagarli in modo da permettere un maggiore risparmio. Ma quali sono le condizioni per ottenerlo? Hanno diritto a questo bonus, gli utenti diretti ed indiretti del servizio di acquedotto, fognatura e depurazione che presentano le seguenti condizioni economiche e sociali:

  • ISEE non superiore a 8.265€;
  • famiglie numerose con almeno 4 figli a carico;
  • famiglie che percepiscono il Reddito o la Pensione di Cittadinanza.

Precedentemente abbiamo accennato a degli utenti diretti ed indiretti, ma nel dettaglio, chi sono?

  • Gli utenti diretti sono coloro che detengono la fornitura idrica ad uso domestico residente. Per loro il corrispettivo viene erogato nella bolletta a fine anno, abbassandone così il totale;
  • gli utenti indiretti, invece, sono i componenti del nucleo ISEE che usufruiscono del servizio idrico ad utenza condominiale nell’abitazione di residenza. Il loro corrispettivo verrà invece erogato direttamente sul conto corrente o comunque in maniera verificabile o tracciabile.

Valore del bonus acqua

sconti bollettaIl valore del bonus acqua varia a seconda del territorio in cui si trova la fornitura del servizio. Perciò per calcolare tale sconto, gli utenti che lo richiedono devono moltiplicare 18,25mc (50L al giorno annui) per il numero dei componenti, sommando successivamente le tariffe di agevolazione del servizio di acquedotto, fognatura e depurazione consultabili direttamente da sito del proprio gestore.

Vuoi richiedere una voltura, subentro o allacciamento del contatore per la tua nuova casa, o solo attivare un’offerta più conveniente?

02 94 75 67 37

Notice

Bonus elettrico o conosciuto come bonus sociale elettrico

Per quanto riguarda le bollette della luce esistono degli accorgimenti da attuare sull’utilizzo di elettrodomestici oppure sulle luci o led da utilizzare, ma anche il bonus sociale elettrico. Questo bonus, garantisce un maggiore risparmio alle famiglie con disagi economici e disagi fisici.

Condizioni economiche o sociali:

  • ISEE non superiore a 8.265€;
  • famiglie numerose con almeno 4 figli a carico (con ISEE non superiore a 20.000€);
  • famiglie che percepiscono il Reddito o la Pensione di Cittadinanza.

Condizioni di disagio fisico o malattia:

  • clienti domestici con gravi malattie;
  • famiglia dove vive almeno un soggetto con malattie gravi, obbligato a rimanere collegato ad apparecchiature salvavita.

Quanto vale il bonus sociale elettrico?

Nel caso di disagi economici e sociali, il valore di questo bonus elettrico si basa sul numero dei componenti della famiglia, viene aggiornato annualmente ed è così disposto per l’anno 2020:

  • famiglie con 1 o 2 componenti: 125€;
  • famiglie con 3 o 4 componenti: 148€;
  • famiglie con più di 4 componenti: 173€.

Invece per quanto riguarda le famiglie con disagio fisico o malattia, lo sconto dipende dalla potenza contrattuale, dall’ apparecchiatura salvavita in questione e dal tempo quotidiano di utilizzo:

Extraconsumo rispetto ad utente medio Fino a 600kWh/annui Tra i 600 ai 1200kWh/annui Oltre i 1200kWh/annui
Fino a 3kW 185€ 305€ 440€
Oltre a 3kW 433€ 548€ 663€

Questi sconti vengono applicati direttamente sulla bolletta e vengono ripartiti per la durata di un anno.

Bonus Gas

È uno sconto applicabile in bolletta per assicurare maggiori sconti sulla fornitura del gas.

Per richiederlo bisogna rispettare le seguenti condizioni economiche:

  • nucleo famigliare con ISEE non superiore a 8.265€;
  • nucleo famigliare numeroso con almeno 4 figli a carico (con ISEE non superiore a 20.000€);
  • nucleo famigliare che percepisce il reddito o la pensione di cittadinanza;
  • utenza con misuratore di gas non superiore al G6.

Tale bonus è rivolto sia ai clienti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale (clienti diretti), sia a chi utilizza impianti condominiali (clienti indiretti).

Scopri come risparmiare grazie ai gruppi d’acquisto dell’energia, sfruttando una maggior forza contrattuale con i fornitori per ottenere un prezzo ribassato.

Quante vale il bonus gas?

Il valore del bonus dipende da tre fattori principali:

  • categoria d’uso associata, ovvero per acqua calda con uso cottura o acqua calda con uso cottura e riscaldamento;
  • zona climatica d’appartenenza del punto di fornitura che si suddivide in A/B, C, D, E, F;
  • componenti famigliari basandosi sul numero di essi.

Gli importi di tale bonus per il 2020 vengono riassunti nella seguente tabella:

Ammontare della compensazione per i clienti domestici richiedenti Zona climatica
A/B C D E F
Famiglie fino a 4 componenti:
Acqua calda e/o uso cottura 32€ 32€ 32€ 32€ 32€
Acqua calda e/o uso cottura e riscaldamento 72€ 89€ 117€ 146€ 183€
Famiglie oltre a 4 componenti:
Acqua calda e/o uso cottura 49€ 49€ 49€ 49€ 49€
Acqua calda e/o uso cottura e riscaldamento 100€ 130€ 169€ 206€ 264€

Oppure, in alternativa, è possibile calcolare automaticamente tale sconto attraverso il sito dell’ARERA.

Chiama per attivare o cambiare le tue utenze luce e gas!

Notice

Redactor

Written by gaiav

Updated on 11 Jan, 2021