Manutenzione serbatoio GPL casa: tutte le informazioni

Cambia fornitore gas e risparmia più di 250€ all'anno sulle tue bollette

Chiamata gratuita - da Lunedì a Venerdì: dalle 9.00 alle 20.00
Sabato: dalle 9.00 alle 17.00

Parla con un esperto papernest e lasciati assistere nella scelta dell’offerta migliore per le tue esigenze

Info


Sommario In questa pratica guida potrai trovare tutte le informazioni utili relative alla manutenzione del serbatoio gpl a casa tua. In particolar modo scopri di più sulla normativa vigente, sugli elementi tecnici, i tempi per la manutenzione, consigli pratici, come agire in casi di emergenze.

Ci sono molti vantaggi che puoi avere utilizzando un serbatoio GPL per la tua abitazione in sostituzione della fornitura gas. Ovviamente la comodità è di avere un impianto totalmente autonomo, svincolato dal mercato del gas naturale (e dai crescenti costi per la sua fornitura), nonché un controllo totale sul suo approvvigionamento e il suo consumo. Tuttavia, è importante, quando si ricorre alle bombole gas nella propria abitazione, effettuare attenti controlli, necessari per la salute e la sicurezza. La manutenzione del serbatoio GPL della propria casa è un’operazione da effettuarsi regolarmente, in maniera accurata e rispettando le specifiche normative previste.

Invece, se sei interessato a una fornitura di gas naturale puoi consultare i prezzi offerti dai fornitori con la nostra guida.

In effetti, il GPL è un materiale potenzialmente pericoloso e facilmente infiammabile. Per tale ragione le ditte che si occupano dell’installazione dei serbatoi ad uso abitativo, oltre a prestare la massima cautela, devono anche presentare alcuni documenti che certificano che i lavori sono stati eseguiti con perizia e nel rispetto delle normative vigenti.

Ad esempio, una volta terminata l’installazione sono previste una serie di prove di collaudo che i tecnici devono eseguire.

Inoltre, il serbatoio deve essere segnalato ai Vigili del Fuoco locali che si occuperanno di effettuare regolari controlli.

Dunque, la manutenzione del serbatoio GPL di casa è un’operazione necessaria soprattutto per la propria sicurezza, ma anche per evitare sanzioni o multe.

Vediamo in questo articolo cosa bisogna fare per effettuare correttamente la manutenzione del serbatoio GPL di casa.

Scopri di più sul prezzo del gas

Qui ti segnaliamo degli articoli utili, in linea con questo, relativi al prezzo del gas:

Controllo annuale serbatoio GPL

Come stabilito dal Decreto Legislativo n. 32 dell’11 Febbraio 1998, ogni impianto GPL ad uso domestico deve essere sottoposto ad un controllo annuale.

Tale controllo deve essere effettuato dalla ditta stessa che si è occupata dell’installazione del serbatoio o da personale incaricato da quest’ultima.

Il controllo annuale consta semplicemente di un esame visivo da parte del tecnico, che valuterà la situazione della bombola e degli impianti. Una volta accertato il buono stato, il tecnico incaricato compilerà il certificato di manutenzione che il cliente dovrà sempre conservare in caso di controlli.

Nei casi in cui il serbatoio sia interrato, l’incaricato dovrà procedere alla verifica del potenziale di protezione catodica, che protegge il materiale della bombola dalla corrosione causata dagli agenti presenti nel terreno.

Chi effettua la manutenzione dell’impianto GPL

A effettuare la manutenzione dell’impianto è direttamente la ditta installatrice, che monitora e si assume la responsabilità del buono stato e della sicurezza attraverso regolari controlli.

Nella maggior parte dei casi, la ditta che si occupa della fornitura di gas GPL concede il serbatoio in comodato d’uso gratuito, prendendosi tutte le responsabilità circa la sua regolare manutenzione.

Vuoi pagare di meno la luce e il gas per casa tua? Chiamaci e attiva un’offerta esclusiva più conveniente

02 94 75 67 37

Info

Valvola di Sicurezza serbatoio GPL

La valvola di sicurezza è una parte fondamentale di tutti i serbatoi GPL.

Infatti la sua presenza regola la pressione all’interno del serbatoio e consente, così, di mantenere al suo interno il livello della pressione del gas stabile, entro i limiti consentiti.

Perciò, è importante che questa valvola sia in buono stato. È la legge stessa (con il DM n. 329 del 1/12/2004) a richiedere obbligatoriamente la sostituzione della valvola di sicurezza ogni due anni.

Nei casi in cui le valvole sono di ultima generazione, può essere sostituita solo la cartuccia che, all’interno della valvola, è a rischio di usura.

Il prezzo per la sostituzione della valvola si aggira attorno ai 30 €. A seconda degli accordi stipulati nel contratto di fornitura, tale costo può essere a carico del cliente o della compagnia fornitrice stessa.

Integrità dell’impianto GPL

serbatoio gpl casaInfine, un’indagine accurata relativa all’integrità dell’impianto deve essere svolta ogni 10 anni.

Questo controllo è obbligatorio per tutti i serbatoi con una capacità massima di 13 metri cubi e deve essere effettuato da personale qualificato, in possesso di patentino CICPND (Centro Italiano di Coordinamento Prove Non Distruttive).

Per i serbatoi fuori terra la prova consiste in una indagine spessimetrica ultrasonora.

Invece per quelli interrati, la verifica avverrà a mezzo di emissioni acustiche, in modo da non rendere necessario lo sterramento del serbatoio.

L’organismo preposto ad effettuare questo controllo procederà anche alla sostituzione di eventuali parti danneggiate o usurate. In ultimo, verrà rilasciata una certificazione della verifica effettuata e dell’idoneità del serbatoio e dell’impianto.

Nel caso in cui il serbatoio non superasse gli esami a cui è sottoposto e il problema non possa essere risolto attraverso la sostituzione delle singole parti dell’impianto, si dovrà obbligatoriamente cambiare l’intero serbatoio con uno nuovo.

Manutenzione serbatoio GPL casa: Emergenze

Come detto, per quanto utile e necessario, è sempre bene ricordare che un serbatoio GPL presso la propria abitazione deve essere sempre trattato con estrema cautela e attenzione in quanto potenzialmente pericoloso. Si consiglia non solo di effettuare una periodica manutenzione del serbatoio GPL in casa, ma anche di essere preparati a gestire eventuali emergenze.

Se si sente odore di gas in casa è possibile che, nonostante i controlli regolarmente effettuati, si sia verificata una perdita del serbatoio GPL. In tali casi, l’utente stesso deve essere in grado di agire con prontezza e prendere le opportune precauzioni per la sicurezza.

Cosa fare se senti odore di gas in casa

Ecco, in breve, cosa bisogna fare se senti odore di gas in casa:

  • Sicuramente, la prima cosa da fare è interrompere la fornitura di gas presso l’abitazione chiudendo il rubinetto generale della casa e, quando possibile, anche quello del serbatoio.
  • Spegnere ogni genere di apparecchio che possa generare fuochi o scintille per il suo funzionamento. Non accendere sigarette e non generare fiamme di alcun tipo.
  • Per sicurezza, non azionare nessuna apparecchiatura elettrica in casa.
    In particolare, non accendere le luci.
  • Staccare la corrente attraverso il quadro elettrico o il contatore generale.
  • Far arieggiare i locali domestici il più possibile aprendo tutte le finestre.
  • Presso un telefono esterno alla propria abitazione (ad esempio, dai vicini di casa), contattare la ditta responsabile del serbatoio e richiedere l’intervento di un tecnico specializzato che verifichi e ripari la perdita in corso.
    Nel caso in cui l’odore di gas sia molto forte e si suppone che la perdita sia elevata, contattare i Vigili del Fuoco che si recheranno tempestivamente presso l’abitazione.
  • In ogni caso, è assolutamente vietato prendere iniziative volte alla riparazione dell’impianto in autonomia e bisogna sempre rivolgersi a un esperto qualificato. 

Per ultimo, una volta che la perdita è stata opportunamente riparata e i locali sono dichiarati fuori pericolo, si consiglia di pulire i pavimenti della propria abitazione con estrema attenzione.

Infatti, il GPL è un gas dal peso specifico maggiore rispetto all’aria. Perciò, alla sua fuoriuscita esso tenderà ad andare verso il basso depositandosi al suolo e, in particolare, sui pavimenti della nostra abitazione.

Per maggiori informazioni sul riscaldamento delle abitazioni attraverso serbatoi GPL leggi il nostro articolo dedicato.

Trova la tariffa gas migliore per te! Già 560.000 persone in Europa si sono affidate al nostro servizio!

Info

Redactor

Scritto da gaiav

Aggiornato su 11 Gen, 2021