Come scegliere le migliori offerte green e sostenibili

Attiva un offerta green in pochi minuti

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Pensiamo a tutto noi di papernest

Info

Sommario: Proteggere il nostro mondo e il nostro ecosistema ormai non è più una scelta. E’ diventato un dovere e in quanto tale è importante informarsi su come si possa aiutare il pianeta attraverso la scelta di una fornitura di luce e gas green ed ecologica.

Attivare le migliori offerte green non serve solamente agli utenti per massimizzare il risparmio, ma serve anche all’ambiente nel suo complesso. Del resto delle tematiche ambientali si è accorta anche l’Ue, che ha fissato per il 2030 alcuni obiettivi energetici che finiscono per favorire i consumatori finali. Proprio così, i clienti domestici e business, infatti, avranno a disposizione una vasta gamma di offerte luce e gas pensate per risparmiare in bolletta e rispettare l’ambiente.

Viviamo in tempi di poderosi cambiamenti climatici ed è, quindi, importante pensare a un futuro sempre più lontano dalle energie fossili e sempre più vicino alle energie provenienti da fonti rinnovabili. In questo senso scegliere tra le migliori offerte green è un enorme vantaggio che hanno i clienti, in quanto, si avrà la certezza di combinare la ricerca del risparmio anche al rispetto dell’ambiente. Il futuro guarda esattamente in direzione delle energie green, meglio quindi non farsi trovare impreparati.

Cosa si intende per energia green certificata

Le offerte luce e gas per essere considerate green devono proporre energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili e devono poterlo certificare in modo corretto. A questo punto, però, verrebbe da chiedersi cosa aspettarsi da questa specifica tipologia di offerte verdi. Bisogna ribadire che le tariffe, per essere considerate verdi, devono per forza di cose attingere a energia che viene prodotta da fonti rinnovabili, ovvero da impianti che possono essere:

  1. Geotermici
  2. Biomassa
  3. Idroelettrici
  4. Energia marina
L’importante è che questa energia prodotta da fonti rinnovabili provenga da impianti che possiedono la certificazione di Garanzia d’Origine (GO). Questa certificazione serve a garantire ai clienti che tutta l’energia consumata provenga esclusivamente da impianti alimentati da fonti rinnovabili.

A rilasciare la certificazione GO ci pensa il GSE (Gestore Servizi Energetici). Ma di cosa si tratta?

Come funziona la certificazione dell’energia rinnovabile (GO)

Si è già detto che non basta dichiarare che l’energia sia green, bisognerà anche essere in possesso della giusta certificazione. L’Arera al fine di garantire che l’energia elettrica venduta sia realmente proveniente da fonti rinnovabili e che non venga commercializzata più volte, ha stabilito un unico sistema di certificazione valido: la Garanzie d’Origine, che viene rilasciata dal GSE. Tale certificazione serve a promuovere la trasparenza e a garantire una completa tracciabilità dell’energia elettrica a tutela del cliente finale.

  • Il cliente potrà quindi avere l’assoluta certezza che tutta l’energia consumata sia effettivamente proveniente da impianti che utilizzano esclusivamente fonti rinnovabili.
  • Il GSE emette le garanzie d’Origine per tutti gli impianti per cui sia stata ottenuta una qualifica attestante la produzione di energia da fonti rinnovabili.
  • Un singolo titolo GO ha un valore di 1 MWh sulla base dell’energia verde immessa in rete dal produttore.
  • Questo titolo viene rilasciato o annullato in modo elettronico ed esiste un mercato delle garanzie d’Origine dove poter scambiare questi titoli che è gestito dal Gestore del Mercato Elettrico (GME).
  • Esiste anche un’altra certificazione chiamata RECS (Renewable Energy Certificates) specifica per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e supportata dallo standard internazionale gestito dall’AIB (Association of Issuing Bodies).

Quali sono i vantaggi delle offerte green luce e gas

Come abbiamo già detto, chiunque sottoscriva un’offerta luce e gas green dà il suo contributo alla salvaguardia del pianeta. Il motivo è che, sottoscrivendo un’offerta green al 100%, si contribuisce anche direttamente al finanziamento della produzione di energia pulita. Più persone attivano offerte green, più il mercato cambierà incentivando sempre di più le offerte green e la produzione di energia utilizzando impianti alimentati esclusivamente da fonti rinnovabili.

Anche per questo le istituzioni europee hanno lanciato diversi progetti, volti a stimolare la transizione energetica green in Europa e si prevede che entro il 2030 almeno il 32% dell’energia verrà prodotta da fonti rinnovabili. La strada da percorrere a questo riguardo è, purtroppo, ancora molto lunga, ma sono sempre di più i fornitori che inseriscono offerte green nella loro proposta ai clienti.

Scopri le migliori offerte green

02 94 75 67 37

Info

Come scegliere l’energia green

Una volta compreso che cosa si intende per energia verde, occorre specificare che per consumare energia green proveniente da impianti alimentati con fonti rinnovabili, non bisognerà in alcun modo eseguire delle modifiche al proprio impianto elettrico o al contatore. Nessuna spesa aggiuntiva, dunque, e la vendita di energia green al 100% avviene per mezzo di un sistema di certificazione che serve a separare la componente energetica dal plusvalore attribuito alla tipologia di fonte energetica utilizzata per la produzione.

Quando i produttori immettono l’energia nella rete, ottengono una remunerazione e, mediante il GSE, otterranno anche un certificato di origine per ogni unità di energia immessa che potranno scambiare con quelli che vogliono certificare il consumo di energia da fonti rinnovabili. I venditori che forniscono energia verde al contatore faranno annullare al GSE i certificati che non potranno poi essere più utilizzati o consumati da altri soggetti.

A questo punto però potrebbe essere utile domandarsi: dove acquistare l’energia green proveniente al 100% da impianti alimentati da fonti rinnovabili?

Dove acquistare le migliori offerte di energia green

Se adesso è chiaro come si fa a considerare l’energia come green, ora bisogna capire dove e come è possibile acquistarla. In modo da essere capaci di trovare le migliori offerte green luce e gas.

Sicuramente nel mercato libero, quello che dal 2007 ha modificato radicalmente il settore energetico.

Proprio così, la liberalizzazione del settore ha portato alla nascita del libero mercato, in cui le tariffe dell’energia vengono direttamente condizionate dalla libera concorrenza tra fornitori. E’ importante chiarire che i clienti potranno acquistare energia green solo sul mercato libero e non con i contratti tutelati come quello del Servizio di Maggior Tutela. Stiamo parlando del mercato tutelato, quello con le tariffe decise ogni tre mesi dall’Arera. L’autorità fissa anche le tariffe delle offerte PLACET. Il mercato tutelato cesserà in modo definitivo nel gennaio 2022, non lasciando altra scelta ai clienti di sottoscrivere un contratto con un fornitore del libero mercato.

Scopri la migliore offerta green

02 94 75 67 37

Info

Chi volesse sottoscrivere un contratto di fornitura di energia green per la propria casa dovrà per forza di cose sottoscrivere un contratto con un fornitore luce e gas del mercato libero. E selezionare le migliori offerte green che certificano che l’energia sia proveniente al 100% da fonti rinnovabili. Queste offerte esistono per diverse soluzioni come per la tua seconda casa o per il condominio. Dopo aver firmato la proposta di vendita, bisognerà poi controllare in bolletta l’indicazione della certificazione. Ricordiamo che di solito le offerte green gas sono molto più rare delle offerte luce e utilizzano il biogas che deriva dallo sfruttamento di residui provenienti dalla:

  1. Produzione agroalimentare
  2. Allevamento
  3. Acque reflue di depuratori

Le caratteristiche dei contratti di energia green

Parlando di energia verde e di offerte energetiche rivolte ai clienti, la situazione non è poi così diversa da quella delle offerte di energia non rinnovabile. Ci potrà essere una differenza tra i diversi prezzi di energia verde, che varierà a seconda della fonte dell’energia (solare, eolica, biomasse e così via).

E’ però importante ricordare che l’energia green da sola non può assicurare in ogni momento la completa copertura del servizio. Ci sono infatti dei periodi dell’anno nei quali la fornitura di energia potrebbe essere assicurata da fonti classiche. Si pensi ad esempio a prolungati periodi di siccità o di scarsa illuminazione o di scarsa ventilazione; in queste situazioni sarà molto difficile garantire l’erogazione di energia green e quindi diventa assolutamente necessario appoggiarsi alle fonti classiche, per garantire la fornitura a utenze domestiche e non. Bisognerà tener presente di ciò quando si sceglie il fornitore e bisognerà anche valutare i costi kWh previsti e il tipo di utilizzo dell’energia sulla base della potenza media usata e del consumo annuo.

L’energia verde ma non rinnovabile

Ci sono anche dei fornitori del panorama dell’energia verde ma non rinnovabile. Di solito, infatti, si parla di energia verde solo in relazione a energia che viene prodotta da impianti che utilizzano fonti rinnovabili come quelli eolici, fotovoltaici o idroelettrici.

Esistono però anche altri modi per creare dell’energia con un basso costo dal punto di vista ambientale. Si stanno infatti diffondendo delle moderne centrali elettriche, dette a ciclo combinato, che non rientrano nella definizione classica di energia rinnovabile, ma rappresentano comunque una valida alternativa green all’energia proveniente dalle fonti classiche. In particolare quella a ciclo combinato è una tecnologia per la produzione di energia elettrica da combustibili in forma gassosa che si basa sull’utilizzo di turbine a gas associate a una turbina a vapore.

Risparmia sulla bolletta con un’offerta green

02 94 75 67 37

Info

Queste centrali a ciclo combinato permettono di ottimizzare l’uso del combustibile e garantiscono sempre un limitato impatto ambientale con basse emissioni inquinanti. Il calore in uscita dal ciclo combinato può essere di nuovo impiegato in processi industriali sotto forma di vapore tecnologico, in questo caso si parlerebbe di processo di cogenerazione.

Offerte Energia green e risparmio economico

Fin qui tutto bene, ma è più che comprensibile che molti preferiscano comunque guardare prima al risparmio che alla sostenibilità ambientale. Negli ultimi anni però gli impianti di energia rinnovabile si sono sviluppati moltissimo dal punto di vista tecnologico migliorando quindi la produttività e l’efficacia. Anche gli impianti sono aumentati in tutto il territorio e i costi sono scesi in modo considerevole al punto che, secondo alcune stime, il costo dell’energia solare scenderà del 40-60% entro il 2025.

Dunque sia i clienti domestici che le aziende, stanno iniziando a guardare all’energia verde anche come a una concreta opportunità di risparmio. Del resto il mondo sembra andare proprio in questa direzione e moltissimi colossi stanno attuando la transizione completa alle energie rinnovabili.

Mediante il confronto delle migliori offerte luce e gas green, che si può operare utilizzando un comparatore gratuito di tariffe. Con cui chiunque potrà trovare le migliori tariffe per le proprie esigenze. Così da massimizzare il risparmio senza rinunciare a dare il proprio contributo alla tutela dell’ambiente.

Scopri di più:

Ormai tutti i principali fornitori luce e gas propongono delle offerte green luce e gas sia per clienti domestici che per clienti business. La fine del mercato tutelato del gennaio 2022 potrebbe essere una ottima occasione per abbandonare il mercato tutelato e stipulare un nuovo contratto di fornitura energetica green oppure per valutare un cambio fornitore gas e luce.

Chiama un nostro esperto per farti aiutare nella gestione delle utenze

Info

Redactor

Scritto da paoloa

Aggiornato su 13 Ott, 2020