European Perovskite Initiative: il fotovoltaico in perovskite

Università, imprese e istituti di ricerca di ben 11 paesi in Europa, fra cui l’Italia, si sono unti per collaborare alla European Perovskite Initiative al fine di portare avanti un’innovazione industriale per le prossime generazioni: il fotovoltaico in perovskite.

Il fotovoltaico in perovskite e la piattaforma collaborativa 

Il fotovoltaico in perovskite è una delle tecnologie solari con un elevato trend di avanzamento: nel 2020 ha raggiunto un’efficienza del 25,2% (singola giunzione)/ 29,1% (in tandem con sicilicio, quando nel 2009 registrava un’efficienza del 3,8%.

Da tale successi è nata l’idea di creare la prima piattaforma collaborativa per lo sviluppo di questo progetto con l’European Perovskite Initiative. Tale piattaforma ha l’obiettivo di sviluppare le perovskiti, in quanto capaci di contribuire ad una riduzione ulteriore dei costi e della domanda di risorse necessarie per la produzione di elettricità solare.

Nel dettaglio gli obiettivi della piattaforma sono:

  • Incrementare la consapevolezza e le conoscenze sul fotovoltaico in perovskite
  • Incentivare lo sviluppo e supportare nuove iniziative industriali fotovoltaiche
  • Sfruttare le sinergie create fra università, istituti di ricerca e imprese della piattaforma per facilitare programmi di ricerca congiunta

Dalla formazione della piattaforma, il primo strumento creato dall’iniziativa Europea è stato un white paper inerente al potenziale tecnologico del fotovolatico in perovskite. 

Dallo studio emerge come i moduli in perovskite possano essere prodotti in un range di costi di 20 centesimi/ Wp nei prossimi 5-10 anni.
Una stima prevede un’ulteriore riduzione dei costi entro i prossimi anni verso i 10 o 4 centesimi/Wp.

 

 

Redactor

Scritto da Giulia

Aggiornato su 1 Mar, 2021