i

Continuando la navigazione sul nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie per misurare e personalizzare la tua esperienza. Per saperne di più.

La storia di Eni Gas e Luce Eni Gas e Luce nacque nel 2017, ma ha radici decisamente più antiche, risalenti agli anni ‘50. Eni Gas e Luce ha anche un proprio museo, che ripercorre la storia del gruppo, dal fondatore Enrico Mattei, fino ai nostri giorni.  Eni, acronimo di Ente Nazionale Idrocarburi, nacque il 10 febbraio dell’anno 1953, grazie ad una legge emanata al fine di continuare l'attività di Agip (Azienda Generale Italiana Petroli, 1926), di Snam (Ente Nazionale Metanodotti, 1941) e di Anic (Azienda Nazionale Idrogenazione Combustibili). Eni fu istituita per volontà del politico Enrico Mattei, sostenuto anche da Alcide De Gasperi e Ezio Vanoni,  convinti dell’importanza e delle funzioni nazionali che l’ente avrebbe dovuto svolgere.  Eni operava in un regime di monopolio per quanto riguardava la produzione di idrocarburi, specialmente nella regione della Pianura Padana, secondo una legge dello Stato. L’obiettivo era dunque quello di favorire e intraprendere nuovi progetti che interessassero l’intero paese.  Fin da subito, l’Ente Nazionale Idrocarburi si contraddistinse per un grande dinamismo, specialmente per quanto riguardava: 
  • perforazioni per cercare nuovi giacimenti di idrocarburi
  • potenziamento e miglioramento della rete di gasdotti del metano, sia per un uso industriale che abitativo
  • sviluppo di un sistema di distributori di benzina, aree di servizio e motel
  • istituzione del giornale “Il Giorno”
  • investimenti nel campo della chimica, con l'istituzione del polo petrolchimico. 
Ad oggi, Eni gas e luce propone ai suoi clienti soluzioni smart ed innovative per consumare l'energia con più consapevolezza, abbassando così la spesa delle bollette luce e gas.

Non solo offerte luce gas...

Eni realizzò una efficiente strategia di diversificazione, aprendo attività anche nel settore meccanico (Nuovo Pignone) e in quello tessile (Lanerossi). Quando i giacimenti di idrocarburi in Italia si esaurirono, il fondatore iniziò ad operare in altri mercati, quale il Medio Oriente, la Libia e la Nigeria, dove concluse importanti contratti utili per continuare la ricerca di giacimenti di petrolio e lo sviluppo di raffinerie e reti distributive. Negli anni ‘70, dopo la morte di Mattei, Eni si concentrò sulla chimica, e nello stesso periodo portò a termine il progetto della costruzione di gasdotti da Olanda e Russia.  All’inizio del 1990 venne avviato il processo di privatizzazione del settore di luce e gas, e di conseguenza Eni venne trasformata in una società per azioni.  Oggigiorno, nonostante Eni gas e luce sia un ente privato, è controllata dallo Stato italiano, che seppur non abbia la maggioranza assoluta delle azioni, ne possiede circa il 30%, avendo di conseguenza potere decisionale sulla società.

Quali sono le società partecipate del Gruppo Eni SpA?

  • Eni Gas e Luce SpA: si occupa della vendita di energia e gas;
  • Eni Power: per la produzione e vendita di energia elettrica e vapore tecnologico;
  • Syndial e Versalis: utili nel ramo petrolchimico;
  • Eni Progetti: per servizi ingegneristici;
  • Saipem: si occupa delle costruzioni sia on-shore che off-shore, a posa condotte ma anche perforazioni;
  • Eni Servizi; Eni Adfin;
  • Agenzia Giornalistica Italiana - AGI;
  • Eni Corporate University: mette insieme tutte le attività di Eni riguardanti la didattica
  • Eni International Resources Limited: con lo scopo di selezionare o sviluppare risorse internazionali;
  • Enifin SpA: la tesoreria centrale del Gruppo Eni;
  • Raffineria di Milazzo: ne detiene il 50%;.
  • PetroVen: per il settore petrolifero.

2017: I Risultati

  • I ricavi ammontano a quasi 67 milioni
  • 3374 milioni di utile netto
  • 35,33 TWh di energia elettrica venduta e 37,33 miliardi di metri cubi di gas venduto
   

ENI Abruzzo

Contatta ENI della regione Abruzzo

ENI Basilicata

Contatta ENI della regione Basilicata

ENI Calabria

Contatta ENI della regione Calabria

ENI Campania

Contatta ENI della regione Campania

ENI Emilia-Romagna

Contatta ENI della regione Emilia-Romagna

ENI Friuli-Venezia Giulia

Contatta ENI della regione Friuli-Venezia Giulia

ENI Lazio

Contatta ENI della regione Lazio

ENI Liguria

Contatta ENI della regione Liguria

ENI Lombardia

Contatta ENI della regione Lombardia

ENI Marche

Contatta ENI della regione Marche

ENI Molise

Contatta ENI della regione Molise

ENI Piemonte

Contatta ENI della regione Piemonte

ENI Provincia Autonoma Bolzano

Contatta ENI della regione Provincia Autonoma Bolzano

ENI Provincia Autonoma Trento

Contatta ENI della regione Provincia Autonoma Trento

ENI Puglia

Contatta ENI della regione Puglia

ENI Sardegna

Contatta ENI della regione Sardegna

ENI Sicilia

Contatta ENI della regione Sicilia

ENI Toscana

Contatta ENI della regione Toscana

ENI Umbria

Contatta ENI della regione Umbria

ENI Valle d'Aosta

Contatta ENI della regione Valle d'Aosta

ENI Veneto

Contatta ENI della regione Veneto

Per saperne di più sulla nostra politica per il controllo, l’elaborazione e la pubblicazione di avvisi

Commento inviato!

Per saperne di più sulla nostra politica per il controllo, l’elaborazione e la pubblicazione di avvisi

Le mie procedure online Informazioni di contatto 02 94 75 67 37
Le mie procedure online Contatto : 02 94 75 67 37