Disdetta Eni: procedura tempi e costi

Sommario: Per richiedere la disdetta delle utenze, bisogna inviare la documentazione necessaria (dati personali, codici POD e PDR e indirizzo di fatturazione) online, telefonicamente o in negozio. Il costo varia per luce e/o gas, e si aggira intorno ai €30-50. Per maggiori informazioni continua a leggere.

 

Vuoi disdire le tue utenze di luce e gas?

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdi - dalle 8:30 alle 19:00

Chiamaci!

Info

Come si richiede la disdetta Eni?

Ecco gli step necessari per richiedere la disdetta con Eni gas e luce:

  1. Eseguendo il log-in nel sito ufficiale di Eni
  2. Compilando l’apposito modulo di disdetta.

Alternativamente, si può:

  • visitare fisicamente un Energy Store Eni
  • chiamare il Servizio Clienti.

I documenti necessari per la cessazione della fornitura Eni

Ecco i documenti per richiedere la disdetta Eni gas e luce?

  1. il codice POD o PDR del contatore;
  2. i dati dell’intestatario della fornitura;
  3. il nuovo indirizzo di recapito dell’intestatario per l’invio dell’ultima bolletta Eni di conguaglio.

Quanto costa la disdetta Eni gas e luce?

Il costo per la cessazione:

  • Per la fornitura di gas, oscilla tra i 30 e i 45 euro sulla base della portata termica complessiva dell’impianto.
  • In più,  le spese amministrative Eni gas e luce che ammontano a 23 euro più Iva.
  • Per la fornitura di luce, il costo della disdetta eni gas e luce per quanto costa  26,13 euro.
  • In più,  le spese amministrative che ammontano a 23 euro più IVAEni è comunque a disposizione per fornire tutte le informazioni richieste in qualsiasi momento.

Scopri come è possibile pagare le bollette Eni di luce e gas a rate.

Tutto ciò che devi sapere per richiedere la disdetta utenze Eni:

  • La disdetta utenze Eni è facile da richiedere.
  • Basterà inoltrare la propria richiesta di cessazione della fornitura per ottenere la disdetta del contratto luce e la chiusura del contatore.
  • In questo caso il contatore non potrà più essere utilizzato fin quando il cliente non sottoscriverà un nuovo contratto.
  • Se invece la fornitura è attiva e si vuole solo modificare l’intestazione del contratto, il cliente dovrà inoltrare una procedura di voltura, anche online. Il cliente avrà inoltre la garanzia che la modifica verrà eseguita correttamente senza alcuna interruzione della fornitura.

Il consiglio:

Il consiglio prima di eseguire procedure come la disdetta Eni online, subentro e voltura luce è comunque quello di verificare prima tutti i dati necessari per procedere con la richiesta. La disdetta Eni è una operazione davvero molto semplice e alla portata di tutti!

Cosa succede dopo aver inviato la richiesta di disdetta?

Una volta ricevuta la richiesta di disdire Eni luce e gas verrà quindi contattata la società di distribuzione responsabile della chiusura del contatore. Chiaramente per rendere operativa la disdetta del gas con Eni sarà necessario:

  1. l’intervento di un tecnico del distributore così da sigillare il contatore.
  2. Spetterà poi proprio a Eni informare l’utente sulla data e l’orario dell’intervento anche tramite Sms.

Viceversa se si parla di disdetta luce, il contatore potrà essere chiuso con una semplice operazione da remoto, questo significa che non sarà necessario alcun intervento tecnico da parte del distributore.

Ricorda:

Attenzione però perché dopo la chiusura del contatore viene anche calcolato il conguaglio finale e l’eventuale rimborso. In generale la disdetta Eni luce online è un’operazione facile da eseguire.

Le tempistiche per la disdetta Eni gas e luce

disdetta eniLa disdetta utenze Eni gas e luce può essere immediata, oppure potrà essere programmata in una data indicata dall’utente. Dopo che la società di distribuzione avrà ricevuto ufficialmente la richiesta di disdetta avrà a disposizione 5 giorni di tempo per evadere la richiesta di disattivazione o disalimentazione della fornitura. In ogni caso il sito di Eni è a completa disposizione per ottenere in tempo reale tutte le informazioni utili.

Per disdire il tuo contratto di luce e gas, chiama al

02 94 75 67 37

Info

Differenze tra disdetta e voltura

Molti come anticipato fanno però confusione tra voltura luce e disdetta non capendo che si tratta di due operazioni ben distinte tra loro.

  • Nel caso le forniture siano attive, ma si voglia solo modificare l’intestazione del contratto, si potrà effettuare la richiesta di voltura online e la modifica verrà eseguita senza alcuna interruzione della fornitura e quindi senza problemi o seccature aggiuntive.
  • Per richiedere la voltura l’utente avrà bisogno di avere a disposizione un codice POD per la luce o PDR per il gas, indicati in bolletta, un documento di identità e una lettura aggiornata del contatore. Proprio come la disdetta telefonica eni gas o luce anche la voltura può essere eseguita tranquillamente online.
  • Qualora invece ci sia un contratto cessato o il contatore sia stato già disattivato, bisognerà richiedere un subentro che consiste nell’attivazione di una nuova fornitura intestata al cliente. Attenzione però perché, se nella fase della sottoscrizione del contratto l’intestatario aveva pagato il deposito cauzionale, questo dovrà essere restituito alla disdetta del contratto.

Una volta avvenuta la cessazione dell’utenza il cliente si vedrà recapitare una fattura di chiusura che include la restituzione del deposito cauzionale. Il consiglio è quello di studiare con attenzione le offerte Eni per capire le più adatte sotto tutti i punti di vista.

Se vuoi disdire il tuo contratto chiamaci gratuitamente al seguente numero!

Info

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 13 Ott, 2020

Commenti

star star star star star

Per saperne di più sul nostro processo di controllo e pubblicazione delle valutazioni