Quali sono le migliori offerte gas per la seconda casa

Scopri le offerte che ti convengono di più

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Parla con un nostro esperto

Info

Sommario: Hai una seconda casa e pensi di spendere troppo in bollette di luce e gas? Leggi la nostra raccolta di offerte e scopri come puoi risparmiare

Sono moltissimi gli italiani che ricercano le migliori offerte gas seconda casa per provare a massimizzare i risparmi in bolletta. Avere una seconda casa può essere appagante e divertente per passare del tempo di svago e relax, ma anche ben poco gratificante quando arriva una bolletta energetica troppo salata.

  1. Per fortuna, con la liberalizzazione del settore energetico, l’avvento del libero mercato ha portato alla libera concorrenza e, quindi, a un conseguente abbassamento dei prezzi.
  2. Le utenze domestiche seconda casa negli ultimi anni hanno anche visto un rincaro causato dall’aumento degli oneri di sistema e dall’aggiunta del Canone Rai (per quanto riguarda le bollette luce).

Per quanto riguarda la fornitura gas, le cose sono rimaste uguali e bisognerà pagare gli oneri di sistema. La variazione della spesa della bolletta gas per seconda casa dipende infatti dalla zona geografica. Ecco perché è ancora più importante per gli utenti riuscire a trovare le migliori offerte gas seconda casa.

Fornitura gas seconda casa: cosa cambia?

La risposta è: nulla. Proprio così, la fornitura di gas naturale, a differenza della fornitura di energia elettrica, non prevede alcuna variazione basata sulla residenza. Questo significa che non ci sarà alcuna differenza tra le tariffe applicate per la prima casa e quelle applicate per la seconda casa. Come già detto però le tariffe non saranno sempre uguali in quanto cambieranno a seconda della zona geografica dove si trova la seconda casa.

Il consiglio è quello di sottoscrivere il contratto gas seconda casa con lo stesso fornitore del gas prima casa così da avere un unico interlocutore con cui relazionarsi in caso di possibili problemi.

Perché avere un unico fornitore gas per prima e seconda casa?

Se l’obiettivo è quello di massimizzare il risparmio in bolletta, ma anche di limitare al minimo ogni possibile dispendio di tempo relativo alle utenze, allora la cosa migliore sarà avere un fornitore unico gas per le offerte prima e seconda casa.

Ecco quali sono i vantaggi derivanti da questa scelta:

  1. Un unico interlocutore per semplificare la gestione di pagamenti e scadenze
  2. Risparmio di tempo
  3. Un servizio clienti unico

Per saperne di più sulle offerte gas e luce dedicate alla seconda casa puoi leggere il nostro articolo sull’argomento.

Come massimizzare il risparmio con la fornitura gas nella seconda casa

  • Il modo migliore per risparmiare è sottoscrivere un contratto gas vantaggioso per la seconda casa, ma potrebbe non bastare a contenere le spese. Bisognerà infatti adottare delle abitudini virtuose, anche quando si vive nella seconda casa, così da minimizzare i consumi di gas relativi a cottura dei cibi e riscaldamento.
  • Ad esempio non bisognerebbe mai tenere la temperatura interna superiore ai 19° e sarebbe l’ideale installare le valvole termostatiche sui termosifoni, così da poter regolare ogni radiatore in modo indipendente e alzare la temperatura solo dove necessario.
  • Sempre nell’ottica di massimizzare il risparmio bisognerebbe anche potenziare l’isolamento termico così da limitare al massimo le dispersioni. Il nostro consiglio è quello di valutare la coibentazione, che consentirà di ridurre i consumi e ottenere vantaggi concreti come l’isolamento acustico e la diminuzione dell’umidità. Anche la sostituzione dei serramenti vecchi sicuramente è un ottimo sistema per evitare inutili dispersioni di calore, con una conseguente ottimizzazione dei consumi.

Attiva offerte per la tua seconda casa

02 94 75 67 37

Info

Le migliori offerte gas per la seconda casa

Per attivare la tariffa gas più conveniente per la seconda casa bisognerà scegliere anche tra diverse tipologie di piano tariffario, e quindi tra tariffe a prezzo bloccato, a prezzo indicizzato o tutto compreso.

  • Nel caso delle tariffe a prezzo bloccato si tratta di una scelta ideale per quelli che vogliono mettersi al riparo da possibili variazioni del prezzo del gas metano.
  • Le offerte a prezzo indicizzato invece permettono di approfittare di eventuali ribassi del costo del gas
  • Mentre quelle tutto compreso servono per disporre di un consumo gas prestabilito e di un prezzo fisso.

Si tenga sempre ben presente che il prezzo del gas dipende dal consumo medio di gas e riscaldamento e, quindi, anche dal numero di componenti del nucleo familiare.

Al prezzo dell’energia gas bisognerà poi anche aggiungere i costi di trasporto, di distribuzione e le imposte. Il modo migliore per risparmiare sul contratto di fornitura gas per la propria seconda casa è, quindi, quello di rivolgersi al mercato libero e magari di utilizzare un comparatore di tariffe per trovare rapidamente le offerte gas migliori per le proprie specifiche necessità.

Attivare offerte online

Inoltre passare da un fornitore all’altro è gratuito e non richiede modifiche di alcun tipo al contatore e agli impianti. Le migliori offerte gas per la seconda casa comunque sono dedicate solo a clienti online e potranno essere attivate solamente via web con l’obbligo della domiciliazione bancaria e della fatturazione elettronica.

Massimizzare il risparmio con le offerte dual

Per quanto riguarda la seconda casa le cose cambiano poco per quanto riguarda la fornitura gas ma cambiano molto se si parla di fornitura luce. Uno dei nostri consigli è quello di sottoscrivere una delle offerte dual luce e gas per la seconda casa, così da massimizzare il risparmio della bolletta energetica.

Le offerte dual infatti, ovvero quelle che prevedono la sottoscrizione simultanea delle forniture luce e gas con lo stesso fornitore, permettono di godere di vantaggi molto interessanti. Nel 2020 inoltre il mercato tutelato (tariffe Arera) cesserà e si potrà, quindi, sottoscrivere un contratto dual con uno dei fornitori del libero mercato.

La differenza con le offerte luce seconda casa

Per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica seconda casa, le cose sono leggermente differenti.

Nel 2017 infatti l’Autorità abolito le due diverse tariffe per la clientela domestica, D2 e D3, e le ha sostituite con un’unica tariffa di distribuzione TD per i servizi di rete. Questa tariffa TD di rete prevede che il corrispettivo tariffario non dipenda più dagli scaglioni di consumo o dalla potenza del contatore e che non ci siano più differenze tra utenti residenti e non residenti.

La nuova tariffa TD per trasporto e gestione contatore luce sarà uguale per tutti i clienti, mentre solo gli oneri di sistema cambieranno a seconda che si tratti di un cliente residente o business. I clienti non residenti infatti si troveranno gli oneri di sistema addebitati in quota fissa e in quota energia.

Per la seconda casa comunque non andrà pagato il Canone Rai che verrà invece incluso automaticamente nella bolletta luce delle utenze residenti. Qualora venisse addebitato il Canone Rai, questo potrebbe voler dire che l’utenza domestica in seconda casa sia stata registrata non come utenza non residente.

Insomma, la bolletta gas cambia in relazione alla zona geografica, a differenza della bolletta luce, ma seguendo alcuni accorgimenti sarà comunque possibile trovare l’offerta migliore e risparmiare in bolletta.

Se compri una casa nuova dovrai eseguire l’allaccio luce e allaccio gas.

Chiamaci per conoscere le migliori offerte per la seconda casa

Info

Redactor

Scritto da paoloa

Aggiornato su 13 Ott, 2020