Differenza tra fornitori, distributori, e gestori di energia

Chiama ora un nostro esperto e chiedigli aiuto nella scelta dei tuoi contratti di fornitura

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Cosa aspetti?

Info

Sommario: Leggi questa guida e scopri tutto sul mercato italiano dell’energia, attraverso la differenza tra fornitori, distributori e gestori.

Differenza tra fornitori, distributori e gestori. All’interno del contesto relativo all’erogazione di energia elettrica nel nostro paese, a seguito della liberalizzazione del mercato del 2007, sono venute a crearsi differenze per quanto riguarda la rete dei fornitori, distributori e gestori di energia.

Per una migliore e immediata comprensione della differenza fra queste categorie di soggetti impegnati nell’erogazione dell’energia, proponiamo qui di seguito una tabella riassuntiva:

La tabella riassuntiva delle differenze tra fornitori, distributori e gestori

FORNITORI DISTRIBUTORI GESTORI
Compagnie attive in Italia nella vendita dei servizi luce, gas ed energia verde Si occupano dei dettagli tecnici relativi all’erogazione dell’energia elettrica e gas nelle abitazioni e nelle aziende. Controllano e garantiscono il funzionamento degli impianti. Sono incaricati del trasporto dell’energia all’interno di una rete a grande distanza.

Dunque, in questo articolo ci occuperemo di capire meglio cosa sono queste categorie, come lavorano e quali sono le più importanti compagnie in relazione a ogni area d’interesse.

Come si è creata la differenza fornitori distributori e gestori di energia

A tal proposito, il processo di liberalizzazione del mercato energetico in Italia ha mosso i suoi primi passi a partire dalla promulgazione del Decreto Bersani nel 1999.

Questo essenziale e storico passaggio è stato inserito all’interno di un complesso quadro governativo finalizzato a sciogliere le varie attività destinate a consentire la fornitura di energia all’interno dell’intero territorio nazionale.

In effetti, la motivazione di questo procedimento è riconducibile al fatto che con tale normativa si è voluta agevolare la libera concorrenza nel campo energetico.

Pertanto, nel 2007, un secondo Decreto Bersani ha aperto ufficialmente il libero mercato energetico italiano, avviando di fatto una differenza sostanziale fra il mercato libero e quello tutelato dal governo.

  • In questo modo, viene favorito soprattutto il consumatore.

Infatti, l’istituzione della libera concorrenza ha visto la creazione di numerose compagnie che oggi cercano di raggiungere un maggior numero di clienti attraverso proposte adatte a tutte le esigenze e le disponibilità economiche.

Inoltre, una delle più importanti conseguenze di questo procedimento è stata, senza dubbio, la differenziazione fra i fornitori, distributori e gestori dell’energia nello Stato.

A tale riguardo, al fine di comprendere e di leggere al meglio le nostre bollette, è essenziale capire da quanti e quali passaggi è formato il procedimento che porta all’erogazione finale della luce nelle nostre case e nelle nostre aziende.

I fornitori di energia: chi sono e cosa fanno e differenze con distributori e gestori

All’interno di questo contesto, le figure più vicine al consumatore finale sono sicuramente i fornitori di energia elettrica.

Infatti, i fornitori non sono altro che i venditori a cui ci rivolgiamo al fine di usufruire della luce nella nostra abitazione o nei nostri uffici.
  • Più nello specifico, i fornitori sono essenzialmente le varie compagnie attive su tutto il territorio nazionale, diverse fra loro in relazione ai costi e ai servizi.

Grazie alla liberalizzazione dei mercati, ogni cliente è oggi libero di scegliere la società fornitrice che maggiormente si adatta alle sue particolari necessità, mentre nel periodo antecedente il processo di liberalizzazione del mercato, questa prerogativa non era prevista.

Di cosa si occupano i fornitori?

Da questo punto di vista, i fornitori di energia elettrica si occupano di tutto ciò che riguarda la commercializzazione dell’offerta e dei rapporti con il cliente finale. A loro i consumatori di luce e gas si rivolgono per stipulare contratti, richiedere l’allaccio di luce e gas, per l’assistenza tecnica e per tutte le operazioni che riguardano il trasloco delle utenze.

Nel caso qualche compito richiesto non rientri tra le specificità dei servizi di fornitura, saranno comunque le compagnie a contattare e a collaborare con distributori e gestori di energia elettrica e gas per risolvere al meglio le istanze sollevate dai consumatori finali.

Fornitori di Energia Verde

All’interno del panorama delle proposte attuali riguardo alla fornitura di luce e gas, un posto di rilievo è certamente occupato dai fornitori di energia verde.

Consideriamo, qui, tutte quelle compagnie che si impegnano a garantire ai propri clienti l’erogazione di energia proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, cioè da tutte quelle risorse che possono autonomamente rinnovarsi e la cui produzione non implica un’immissione di agenti inquinanti nell’atmosfera.

Rientrano in questa categoria:

  1. Energia idroelettrica
  2. Energia geotermica
  3. Elettricità prodotta da pale eoliche
  4. Calore ed energia prodotti da luce solare, attraverso pannelli fotovoltaici.

In un mondo in cui l’ecosistema è da tempo in costante emergenza, l’importanza di una scelta, etica e responsabile, come quella di adottare solo energia verde per le nostre case è di fondamentale importanza.

Per tali ragioni, moltissimi fornitori oggi propongono tariffe verdi ed ecosostenibili per i loro clienti.

Infine, per quanto riguarda la fornitura di gas, molte società tendono a incentivare un consumo consapevole da parte delle famiglie e delle imprese italiane proponendo l’acquisto di crediti di carbonio per compensare le immissioni di CO2 necessarie nella produzione di questa risorsa.

I più importanti fornitori di energia in Italia

Come detto, a seguito della liberalizzazione e della nascita della differenza fornitori distributori e gestori di energia, sono venute a crearsi moltissime aziende che si propongono alle famiglie e alle imprese italiane con offerte vantaggiose e diversificate per tutte le esigenze.

In un elenco, che non può essere esaustivo, ecco alcune delle più importanti e rinomate compagnie fornitrici che operano, al momento, sul territorio italiano.

Enel Energia

Acronimo per Ente Nazionale per l’Energia Elettrica, Enel è una multinazionale italiana che opera nel settore della fornitura di luce e gas da molti anni offrendo a tutti i suoi utenti numerose e vantaggiose tariffe.

Eni Gas e Luce

Ente Nazionale Idrocarburi, Eni Gas e Luce è la nuova società, costituita nell’estate 2017, del più vasto gruppo Eni S.p.A. che ha voluto estendere la propria azienda anche al settore della vendita di gas, luce e soluzioni ecosostenibili.

Edison

Tra le più rilevanti compagnie di energia elettrica in Italia e nel resto del territorio europeo, Edison opera nell’ambito dell’approvvigionamento, produzione e vendita di luce e gas, servizi ambientali e produzione di idrocarburi da decenni. Negli ultimi tempi, l’azienda si occupa soprattutto dell’aspetto ecosostenibile organizzando soluzioni adatte a ridurre più possibile l’impatto sull’ambiente.

Iren Energia

Attiva in molte regioni italiane e forte della collaborazione di più di 8000 dipendenti, Iren Energia offre ai suoi clienti ottime soluzioni per la fornitura di gas e luce in tutte le abitazioni o aziende, prestando molta attenzione al discorso ambientale, motivo per la quale ben il 76% della produzione aziendale è completamente ecosostenibile.

A2A

Multi-service nazionale, A2A si occupa dell’erogazione di servizi ambientali, energetici, tecnologici per privati e imprese classificandosi al secondo posto in Italia per la vendita di energia elettrica. Infatti, la società fornisce luce e gas non solo alle famiglie o ai condomini ma anche a tutti i professionisti, alle piccole e medio-imprese, nonché a tutte le più ampie realtà industriali.

Sorgenia

Contando all’incirca 200 mila clienti su tutto il territorio italiano, Sorgenia rientra nella lista delle più importanti aziende fornitrici di energia elettrica e di gas naturale di tutto il paese. A tale proposito, è considerata uno dei maggiori gestori nazionali per quanto riguarda la vendita di luce e gas.

E-on

E-on è un’impresa europea che opera nel campo delle energie rinnovabili con un totale di circa 35 milioni di clienti. L’azienda con sede a Essen, in Germania, si colloca tra le società leader per quanto riguarda il settore delle energie rinnovabili.

 

Chiamaci per scoprire l’offerta migliore del momento.

02 94 75 67 37

Info

Differenza fornitori distributori gestori di energia: chi sono i distributori

Nell’ambito della differenza tra fornitori distributori e gestori di energia definiamo i distributori.

Sono distributori, tutte quelle compagnie che si occupano, nello specifico, dei dettagli tecnici necessari all’erogazione dell’energia elettrica e gas nelle nostre abitazioni e nei nostri uffici.

Se possiamo ricevere luce e gas con continuità, efficienza e senza interruzioni ovunque ne abbiamo necessità è, senz’altro, grazie al lavoro svolto da queste compagnie il cui compito precipuo è proprio quello di gestire le reti, controllarne il buono stato, il funzionamento e intervenire in caso di problemi.

Qual è l'incarico dei distributori?

Ogni distributore viene incaricato di controllare e garantire il corretto funzionamento degli impianti di una specifica zona di sua competenza. Le zone vengono assegnate alle compagnie dallo Stato e non è possibile, per i cittadini, scegliere il gestore di propria preferenza.

In ogni caso, molto difficilmente i consumatori finali avranno la necessità di rivolgersi al distributore di zona.

Infatti, tutte le richieste dei clienti vengono sempre raccolte dai fornitori, che si occuperanno di contattare e collaborare con il gestore per la risoluzione di tutti i problemi.

L’energia può venire distribuita alle abitazioni in:

  • media tensione,
  • bassa tensione o
  • alta tensione.

Oltre a ciò, i distributori sono anche i proprietari dei contatori di luce e gas che troviamo fuori dalle nostre abitazioni. Ciò significa che sono loro a essere incaricati della lettura, che effettuano in nome e per conto dei fornitori.

Infine, è compito del distributore quello di garantire il corretto funzionamento degli impianti e delle reti di erogazione di energia elettrica e gas.

Pertanto, saranno proprio questi ultimi a intervenire in caso di eventuali guasti e problemi tecnici.

I maggiori distributori in Italia

Come anticipato, se esiste la possibilità per i consumatori di rivolgersi e stipulare accordi con i fornitori di loro preferenza, per quanto riguarda i distributori, essi sono stabiliti dallo Stato e a loro viene attribuita una zona di competenza per il controllo del funzionamento delle reti di luce e gas.

E-Distribuzione

Azienda di distribuzione del vasto gruppo Enel, E-Distribuzione si occupa della ripartizione su tutto il territorio nazionale dell’energia elettrica sia per quanto riguarda il mercato libero, sia per il Servizio Elettrico Nazionale, cioè, l’azienda che si occupa di servire i clienti che ancora aderiscono al mercato tutelato.

Essendo direttamente connessa a uno dei più grandi fornitori italiani, non sorprenderà che E-Distribuzione è il distributore che si occupa della gestione e della manutenzione della maggior parte delle reti elettriche italiane.

Unareti

Se E-Distribuzione è direttamente collegato al fornitore Enel energia, Unareti è il distributore nato all’interno della famiglia A2A.

Unareti è uno tra i distributori più conosciuti ed estende la sua attività principalmente in alcune zone del nord dell’Italia.

Ireti

Allo stesso modo, Ireti è il distributore ufficiale del gruppo Iren, noto in tutta Italia per le sue offerte interessanti e vantaggiose.

I gestori di energia elettrica: chi sono e cosa fanno, differenza con fornitori e distributori

A differenza delle prime due categorie sopra analizzate,

i gestori di energia elettrica sono incaricati del trasporto dell’energia all’interno di una rete a grande distanza.

Pertanto, il lavoro dei gestori avviene amministrando l’energia mediante l’utilizzo di cavi ad elevatissima, alta o media tensione. Mentre, per il metano, la gestione è permessa grazie ai metanodotti in alta, media e bassa pressione per quanto concerne il gas naturale.

Inoltre, i gestori si occupano anche del cosiddetto dispacciamento, ossia della direzione delle correnti di energia all’interno dello spazio della rete. In altre parole, è compito di queste società convogliare l’elettricità nel suo giusto “percorso”, dalla centrale di produzione fino ai locali dei consumatori.

Il tutto evitando, per quanto possibile, perdite di rete e cali di tensione che potrebbero causare disservizi nelle forniture.

Chiamaci per scoprire l’offerta migliore del momento.

02 94 75 67 37

Info

I gestori italiani di energia elettrica e gas

Rispetto a quanto abbiamo visto per i fornitori e i distributori di luce e gas italiani, nel nostro paese esistono gestori unici che si occupano dei suddetti servizi su tutto il territorio nazionale.

Vediamo di seguito la differenza tra fornitori e distributori, e gestori di energia elettrica e gas, che andiamo a vedere adesso.

Nella fattispecie, benché esistano varie compagnie che gestiscono il trasporto e il dispacciamento della luce, la grandissima maggioranza delle linee di trasmissione è controllata dalla società Terna.

Invece, per quanto riguarda il gas, più del 94% delle reti del nostro territorio è gestito da Snam Rete Gas.

Terna

Grande società con vocazione internazionale che si avvale di esperti di altissimo livello, Terna gestisce ben 74.669 Km di linee di rete sul suolo italiano trasportando l’energia in alta tensione in condizioni di totale sicurezza.

Oltre a ciò, i 4.000 dipendenti della compagnia lavorano anche per rendere migliore il nostro pianeta, con una grandissima attenzione per le energie rinnovabili che coprono quasi il 35% del fabbisogno energetico gestito da Terna.

Snam Rete Gas

La compagnia Snam Rete Gas è parte di una vasta rete di società associate che si occupano della gestione del gas in tutta Europa.

Grazie al lavoro dei tecnici e degli operatori Snam il gas viene trasportato in condizioni sicure per 41.000 Km di rete, dislocata su tutto il territorio nazionale.

Se sei interessato al mondo dell’energia e vuoi saperne di più sulla differenza tra fornitori, distributori e gestori ti consigliamo di visitare il sito dell’Autorità dell’energia italiana cliccando questo link.

Chiamaci e attiva il contratto luce e gas con il fornitore che preferisci.

Info

Redactor

Scritto da paoloa

Aggiornato su 10 Nov, 2020