Capelli biondi ragazza in un campo

Pasquale Arrichiello

I capelli biondi, un breve sunto della loro storia

Nell’articolo che segue discuteremo dei capelli biondi, mostrando ai lettori sia alcune curiosità sugli stessi, sia alcune foto che vi permetteranno di notare tutta la straordinaria bellezza che questo specifico colore dona alle vostre chiome. Partiamo innanzitutto dal presentare alcune curiosità, e nello specifico, il perché ad un certo punto dell’esistenza umano siano nate persone con questo particolare colore di capelli.

Studi scientifici indicano che il gene MC1R, responsabile del colore dei capelli, ha sviluppato variazioni che hanno generato una vasta gamma di tonalità, parallele a una variazione genetica chiamata OCA2, che contemporaneamente influenzava il colore degli occhi.

Alcuni ricercatori ipotizzano che le tonalità più chiare di capelli, pelle e occhi siano emerse evolutivamente per favorire l’assorbimento della luce e della vitamina D, soprattutto in regioni dove la luce solare è meno intensa. Tuttavia, è importante sottolineare che raggiungere un livello di precisione del 100% in queste teorie è estremamente complesso.

Prima di procedere, vi invitiamo a dare un occhiata questo articolo proprio sui tagli di capelli biondi e ci teniamo a ringraziare i colleghi del sito Superinformati.com per la collaborazione.

Detto questo, parliamo di altre curiosità legate a questo colore, ed il modo in cui sono diventati icona di bellezza.

Ragazza con i capelli biondi
Ragazza con i capelli biondi-Pixabay-pexels.com

Le “prime apparizioni” dei capelli biondi nella storia e nella mitologia

La mitologia nordica ci offre una prima testimonianza delle bionde attraverso due dee, Sif e Freyja, risalenti a circa 11.000 anni fa. Freyja, nota come la dea della bellezza, dell’amore e della fertilità, era ammirata per la sua chioma bionda e gli occhi azzurri. Anche Sif, moglie del dio Thor, era bionda e veniva descritta come una delle donne più affascinanti della mitologia norrena.

Nel Medioevo, Eleonora d’Aquitania emerge come una figura di grande potere e influenza, dotata anch’essa di capelli biondi. La sua figura ha ispirato numerosi ideali di romanticismo e cavalleria in tutta Europa, contribuendo a plasmare l’immaginario collettivo dell’epoca. Il biondo dei capelli non a caso è stato per secoli sinonimo di bellezza ed eleganze, l’esempio della donna “perfetta” descritta anche dai migliori poeti della storia del nostro paese.

Capelli biondi ragazza che sorride
Capelli biondi ragazza che sorride-Andrea Piacquadio-pexels.com
Capelli biondi da dietro
Capelli biondi da dietro-Tim Mossholder-pexels.com

I dati sui biondi in Europa oggi

Nelle regioni del Nord Europa, come quelle intorno al Mar Baltico, è comune trovare persone con capelli biondi naturali, spesso accompagnati da una pigmentazione più chiara degli occhi. Numerosi studi e ricerche affermano infatti molto chiaramente che in paesi come la Norvegia, Svezia, Danimarca, Islanda e Finlandia, fino all’80% della popolazione presenta capelli biondi, mentre in altre aree baltiche come Lettonia, Lituania ed Estonia, oltre a parti della Scandinavia, questa percentuale si attesta tra il 50% e il 79%.

Oggi, la migrazione delle persone bionde può essere osservata in tutto il mondo, grazie a eventi storici come il colonialismo degli ultimi 400-500 anni, che ha portato persone bionde in paesi come America, Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa. Questo fenomeno dimostra come la distribuzione geografica dei biondi sia stata influenzata da vari fattori storici e migratori nel corso dei secoli. Questi elementi ci permettono di asserire con certezza dunque che la modifica al colore dei capelli sia totalmente legata a fattori genetici che si sono presentati migliaia di anni fa, sebbene non siamo ancora certi al 100% di quali geni siano stati interessati da tale processo.

Capelli biondi ragazza con maglia blu
Capelli biondi ragazza con maglia blu-Nicolas Postiglioni-pexels.com

La storia dei capelli biondi nel corso dei secoli è affascinante e rappresenta solo una delle tante meraviglie del nostro passato che meritano di essere esplorate e scoperte! Il discorso che inizialmente sembrava banale ci ha permesso di discutere di tanti temi importanti, i paesi nordici custodiscono un vasto tesoro di mitologia, patrimonio culturale, storie di migrazione e eventi storici, pronti ad essere esplorati e apprezzati. C’è tanto da scoprire su queste terre ricche di tradizioni e leggende, una storia che continua a ispirare e affascinare il mondo intero.