Bolletta luce rimborso doppio pagamento: guida completa

Chiamaci e risparmia fino a 250€ all'anno sulle tue bollette della luce

Chiamata gratuita - da Lunedì a Venerdì: dalle 9.00 alle 20.00
Sabato: dalle 9.00 alle 17.00

Cambia fornitore o accedi alle offerte esclusive fuori mercato che i fornitori hanno dedicato ai nostri clienti.

Info


Sommario Bolletta luce rimborso doppio pagamento: guida completa su come dimostrare l’errato doppio pagamento della bolletta e richiedere il rimborso al fornitore.

Avete pagato due volte la stessa bolletta dell’energia elettrica? Niente panico: i soldi versati non andranno perduti. E’ sufficiente chiederne il rimborso comunicando tempestivamente il disguido al fornitore, lasciando a questo il tempo necessario per elaborare la pratica. Una questione facilmente risolvibile, che richiede i giusti step da seguire e questo articolo “Bolletta luce rimborso doppio pagamento: guida completa” vi spiega l’intera procedura.

rimborso bollettaPrima di capire come risolvere il problema del doppio pagamento (doppio pagamento bolletta Servizio Elettrico Nazionale, doppio pagamento bolletta Enel, doppio pagamento bolletta A2A), vediamo in quali casi può capitare di pagare una bolletta due volte.

Bolletta luce e doppio pagamento: quando può capitare

Quando può capitare di pagare una bolletta due volte? Può dipendere da diversi fattori imputabili sia al cliente che al fornitore:

  • due diverse persone dello stesso nucleo familiare possono confondersi e provvedere per errore allo stesso pagamento
  • il gestore può inviare al cliente per sbaglio il sollecito di pagamento di una vecchia fattura già pagata. Qui si fanno strada due opzioni: da un canto, il cliente preoccupato può pagare il sollecito richiesto, accorgendosi solo successivamente che quel pagamento è stato già effettuato. D’altro canto, il cliente può sapere che si tratta di una fattura già saldata, per cui tempestivamente richiede la rettifica per annullare la fattura.

Prendiamo però in esame il primo caso, ossia quello del doppio pagamento. Come si sistema una situazione del genere? 

Bolletta luce e doppio pagamento: come richiedere il rimborso

Come si richiede il rimborso della bolletta luce pagata due volte?

richiesta rimborsoVi spieghiamo qui di seguito sia le modalità dell’invio della domanda, con i principali fornitori del mercato energetico, sia le tempistiche previste per tale procedura, dal momento che è interessante sapere entro quali limiti è possibile far valere i propri diritti.

Come richiedere il rimborso: invio della domanda e dati necessari

Il metodo migliore è l’invio di una domanda scritta tramite fax o lettera raccomandata.
Se il vostro fornitore lo prevede, potete anche inoltrare la richiesta via e-mail. Molti fornitori mettono a disposizione dei clienti un modulo scaricabile dal sito, pronto da compilare.

Da sapere:

A prescindere dalla modalità che sceglierete (per cui è sempre meglio consultare il sito ufficiale del vostro provider o contattarlo al numero verde che mette a disposizione), assicuratevi di specificare nel vostro reclamo il motivo della rettifica, spiegando che si tratta di un doppio pagamento della stessa bolletta.

Gli altri dati essenziali per completare la richiesta di rimborso per il doppio pagamento della bolletta luce sono i seguenti:

  • il codice identificativo dell’utenza
  • il codice POD della luce o il PDR del gas
  • i dati dell’intestatario della bolletta
  • il vostro nome, cognome e codice fiscale
  • il riferimento della bolletta
  • la copia della stessa o il numero della fattura
  • la dimostrazione dei due pagamenti effettuati (la ricevuta del bollettino, l’estratto conto della carta di credito o del versamento online)
  • una copia della bolletta relativa ai pagamenti realizzati (solo se ancora in vostro possesso. Non è obbligatoria.)

Raccolti tutti i dati necessari, veniamo ora alle tempistiche da rispettare.

Devi richiedere il rimborso e cambiare fornitore? Chiama gratis al:

02 94 75 67 37

Info

Come richiedere il rimborso: tempistiche per invio della domanda

Entro quale limite di tempo è possibile presentare la richiesta di rimborso per una bolletta pagata due volte?

rimborso bollettaNiente paura se vi siete accorti a distanza di tempo del doppio pagamento. Perché se avete conservato i riferimenti delle vostre bollette avete piena facoltà di far valere il vostro diritto al rimborso entro 5 anni dalla data di emissione della bolletta.

Vediamo adesso cosa succede una volta richiesto il rimborso al fornitore. Come si conclude la procedura?

Bolletta luce e doppio pagamento: come avviene il rimborso

Come e quando avviene il rimborso della bolletta luce pagata due volte?
Ecco lo step finale della procedura: una volta inviata la richiesta, il fornitore controlla la documentazione e la situazione contabile. Solo dopo aver effettuato le verifiche del caso, il fornitore provvederà al rimborso dell’importo pagato due volte.

La restituzione della somma può avvenire in uno dei seguenti modi:

  • rimborso tramite assegno (viene inviato via posta l’assegno con l’importo della bolletta)
  • tramite bonifico bancario (sarà necessario comunicare il codice IBAN su cui fare il versamento)
  • con storno dell’importo nella prima bolletta utile

Capita a volte che la procedura si dilunghi per un ritardo del fornitore nel procedere con le verifiche e con il rimborso (tanto che il cliente può nel mentre passare a un altro operatore). Vediamo cosa succede in questi casi.

Rimborso in ritardo o rimborso dopo passaggio ad altro operatore

Purtroppo sono diversi i casi in cui, nonostante il cliente avesse diritto al rimborso, le tempistiche si sono protratte e il cliente è stato costretto a seguire la pratica contattando più e più volte il fornitore per sollecitarlo a procedere con le verifiche del caso e ad effettuare il pagamento dovuto.

Perciò, se la questione dovesse protrarsi e nel frattempo doveste passare ad altro operatore, sappiate che il rimborso avverrà comunque, tramite assegno o bonifico bancario.

Importante:

Qualsiasi modalità di rimborso il fornitore adotti, deve procedere entro 90 giorni solari dalla richiesta di risarcimento. Se supera questi 90 giorni, il cliente riceve un indennizzo secondo quanto stabilito dall’ARERA (segnaliamo qui il sito ufficiale)

  • 20€ se il rimborso del fornitore arriva entro 180 giorni
  • 40€ se il rimborso del fornitore arriva entro 270 giorni
  • 60€ se il rimborso del fornitore arriva oltre 270 giorni

Chiudiamo la nostra guida con un consiglio, ossia un piccolo trucco di gestione smart che consente di evitare problemi come il doppio pagamento delle bollette.

Bolletta luce e doppio pagamento: come evitarlo?

Come evitare di pagare due volte la bolletta luce? Per non incorrere in questi spiacevoli inconvenienti potete:

  • attivare la domiciliazione bancaria, con cui l’addebito avviene automaticamente sul conto corrente il giorno della scadenza della bolletta stessa.
  • richiedere la bolletta web, che prevede una serie di sconti e agevolazioni, tra cui la gestione online della fornitura.

Infine, vi segnaliamo i seguenti articoli per avere maggiori informazioni relative alla vostra bolletta della luce:

Per richiedere il rimborso e cambiare fornitore, chiama oggi stesso gratuitamente!

Info

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 11 Gen, 2021