Bagaglio a mano - Foto di Eminent Luggage/ Pexels.com

Patty Tiano

Bagaglio a mano: Il trucco per portare in viaggio più indumenti possibili

L’estate è la stagione migliore per programmare un bel viaggetto e prendere un aereo per arrivare alla destinazione scelta. Oggi, sono sempre di più le compagnie aeree che hanno deciso di incrementare i propri costi includendo il pagamento del bagaglio a mano. Ogni volta che abbiamo intenzione di fare un breve viaggio, la prima cosa che non vogliamo fare è pagare un extra per l’unica valigia che abbiamo deciso di portare con noi.

Spesso però, ci risulta difficile riuscire ad inserire tutti i capi che vogliamo portare con noi al suo interno, rischiando di pagare più del necessario. Per questo motivo abbiamo deciso di scrivere questo articolo per darvi alcuni consigli su come risparmiare sul biglietto aereo, soprattutto quando si tratta di pagare il bagaglio a mano. Le regole fondamentali da seguire sono sei e vi aiuteranno a far entrare nel vostro bagaglio a mano più indumenti possibili.

Le 6 regole del bagaglio a mano

Il primo consiglio è quello di provare la tecnica di piegatura KonMari, pensata e creata dall’esperta dell’ordine, Marie Kondo. Praticamente consiste nel piegare i vestiti in rettangoli compatti e posizionarli in piedi nella valigia. Questo è un metodo molto rivoluzionario perché non solo fa risparmiare spazio, ma rende anche una visuale più semplice di ogni capo senza rovinare il resto della disposizione. Il secondo consiglio è quello di ricorrere ai sacchetti per il sottovuoto per comprimere gli indumenti più ingombranti.

Inoltre, vi consigliamo di riempire lo spazio interno delle scarpe che spesso rimane vuoto. Possiamo utilizzarlo per infilarci calzini, biancheria intima e oggetti elettronici come rasoi. In questo modo, avremo più spazio in valigia. Sempre il metodo KonMari aiuta a mantenere la loro forma durante il viaggio.

Un altro consiglio molto utile è quello di fare le valige a strati sfruttando il metodo Tetris. Questo si basa proprio sull’omonimo gioco, bisogna sistemare sul fondo gli oggetti più pesanti, come le scarpe o le borse, seguiti poi dai vestiti disposti in verticale. Possiamo invece, riempire gli spazi vuoti con oggetti più piccoli, in modo da sfruttare ogni centimetro del bagaglio. Il metodo Tetris aiuta a distribuire il peso in modo uniforme ed evitare che i vestiti si stropiccino durante il viaggio.

Ancora, è bene ricordarsi di mettere in valigia prodotti multiuso e che servono a più scopi. In questo modo si potrà risparmiare peso e spazio, senza rinunciare all’essenziale. Infine, consigliamo degli Organizer per gioielli ed elettronica in modo da mantenere accessori e cavi liberi da grovigli e a portata di mano l’uno dall’altro, così da evitare di rovistare nella valigia per trovare un piccolo oggetto.