Il ruolo di ARERA nel mercato luce e gas


Sommario ARERA: l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Qual è il suo ruolo nel mercato luce e gas? Elenco completo delle sue attività e competenze.

Qual è il ruolo di ARERA nel mercato luce e gas? Ogni consumatore si è sicuramente posto questa domanda, dal momento che ARERA compare in ogni articolo a tema energia, quando vengono citate normative o viene menzionato il celebre Portale Offerte, reperibile sul sito ufficiale dell’Autorità.

Questo articolo si occupa non solo di descrivere il ruolo di ARERA nel mercato luce e gas, ma anche:

  • di chiarire cos’è e cosa fa
  • della sua storia
  • e del suo ruolo odierno con particolare attenzione alla tutela del consumatore

Iniziamo subito dalle basi, ossia chiarendo cos’è l’ARERA.

ARERA: cos’è e cosa fa

Cos’è e cosa fa l’ARERA? ARERA sta per Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ed è l’organo che in Italia regola i settori dell’energia, del gas e dell’acqua. Ha 3 obiettivi principali:

  1. Garantire la promozione della concorrenza in ambito energetico (Mercato Libero e Tutelato)
  2. Assicurare l’efficienza nei servizi di pubblica utilità
  3. Tutelare gli interessi degli utenti e dei consumatori

È un organo indipendente, di natura amministrativa, nato nel 1995 con la legge n. 481 del 14 novembre dello stesso anno. Opera come intermediaria tra i fornitori, tenendo a mente gli obiettivi di carattere sociale, di tutela ambientale e di uso efficiente delle risorse.

Nota:

ARERA non è finanziata dal bilancio dello Stato, ma da un contributo sui ricavi degli operatori regolati. Il suo legame con Governo e Parlamento non è di natura economica, ma consultiva.

ARERA e il Governo

L’Autorità svolge una funzione consultiva nei confronti di Parlamento e Governo ai quali può formulare segnalazioni e proposte.Infatti ogni anno ARERA presenta infatti una relazione sullo stato dei servizi e sull’attività svolta.

  • Con il decreto n.201/11, convertito nella legge n. 214/11, all’Autorità sono state attribuite competenze anche in materia di servizi idrici.
  • La Legge di Bilancio di previsione 2018, del 27 dicembre 2017, n. 205, ha attribuito all’Autorità compiti di regolazione anche nel settore dei rifiuti.
  • Questo ha portato a un definitivo cambio del suo nome in quello che tutti oggi conosciamo: ARERA (nel 1995 è nata come Autorità per l’energia elettrica ed il gas (AEEG)). 

Ma com’è strutturata ARERA?

ARERA e la sua struttura

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente è formata da un Presidente e da altri quattro componenti.

areraQuesti ultimi vengono nominati tramite decreto del Presidente della Repubblica, in base alla delibera approvata dal Consiglio dei Ministri su proposta dei ministri competenti, con il voto favorevole di almeno due terzi dei membri delle rispettive commissioni parlamentari. La carica del presidente e dei quattro componenti dura sette anni, senza possibilità di rinnovo.

Abbiamo inquadrato tre obiettivi di azione dell’ARERA e la sua collaborazione con Governo e Parlamento. Sono molte altre però – andando nel dettaglio – le competenze di ARERA: ve le elenchiamo in forma schematica.

Come chiedere un rimborso sulle bollette di luce e gas attraverso Arera?

ARERA: le sue competenze

Quali sono le competenze di ARERA?

  • Stabilisce le tariffe per l’utilizzo delle infrastrutture e garantisce a tutti gli operatori la parità d’accesso
  • Promuove gli investimenti infrastrutturali, specialmente riguardo l’adeguatezza, l’efficienza e la sicurezza
  • Assicura la pubblicità e la trasparenza delle condizioni di servizio degli operatori sul mercato
  • Incoraggia alti livelli di concorrenza preservando l’armonizzazione della regolazione per l’integrazione di mercati e reti a livello internazionale
  • Stabilisce la qualità minima dei servizi erogati dagli operatori per quanto riguarda le condizioni contrattuali, gli standard di fornitura e gli aspetti tecnici
  • Incentiva un uso consapevole delle forniture energetiche, con particolare attenzione all’efficienza energetica e all’adozione di misure per lo sviluppo sostenibile
  • Aggiorna trimestralmente le condizioni economiche di riferimento per i clienti che non hanno scelto il mercato libero nei settori energetici. Gli aggiornamenti proseguiranno fino al 1° luglio 2020, che è la data prevista per la completa apertura dei mercati.
  • Svolge attività di monitoraggio, di vigilanza e controllo anche in collaborazione con la Guardia di Finanza e altri organismi (come Terna) su qualità del servizio, sicurezza, accesso alle reti, tariffe, incentivi alle fonti rinnovabili e assimilate.

Abbiamo sottolineato in apertura come tra i tre compiti principali di ARERA ci sia quello di tutelare gli interessi degli utenti e dei consumatori. Ma come fa in concreto?

Chiama gratis per scoprire come risparmiare sulle bollette! Già 560 000 persone in Europa si affidano a noi per trovare i migliori contratti luce e gas

02 94 75 67 37

Info

Scopri chi sono l’Acquirente Unico e la CSEA, le altre autorità del mercato dell’energia.

ARERA: la tutela del consumatore

Con quali azioni concrete ARERA tutela gli interessi dei consumatori nel mercato luce e gas?

In sintesi:

l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente tutela i consumatori finali e l’ambiente, pur nel rispetto degli obiettivi di mercato dei vari fornitori dell’energia elettrica e del gas.

Per una maggiore chiarezza procediamo con un elenco schematico di tutte le iniziative messe in campo dall’Autorità per garantire agli utenti del mercato luce e gas un’esperienza di consumo consapevole, trasparente e ricca di agevolazioni.

Iniziamo da qualcosa che probabilmente conoscete: Bolletta 2.0

Bolletta 2.0

Bolletta 2.0 rientra nell’iniziativa del 2014 con cui l’ARERA ha stabilito i nuovi criteri di redazione delle bollette: più semplici, più strutturate, più trasparenti. La delibera del 2014 specifica che ogni bolletta deve adottare sempre la stessa struttura, articolata in tre sezioni differenti:

  1. Il Quadro Sintetico, ovvero la pagina di sintesi
  2. Il Quadro di dettaglio
  3. La parte dedicata ad ulteriori informazioni destinate al cliente finale, che devono essere sempre inviate al cliente.

Le bollette di luce e gas possono variare leggermente ed è per questo che il sito dell’Autorità ospita una sezione dedicata proprio all’aiuto della lettura della bolletta 2.0.

ARERA detta legge non solo in fatto di bollette, ma anche di tariffe luce e gas per il Mercato Tutelato. Vediamo come.

Tariffe luce e gas

L’Autorità Energia e Gas determina le tariffe di luce e gas per gli utenti in regime di tutela. Questo sarà valido fino al 1 luglio 2020, data che vedrà l’apertura totale del Mercato Libero e l’abolizione del regime di tutela.

luceIl regime di Maggior Tutela gestisce quelle utenze di gas e luce che hanno condizioni economiche e contrattuali stabilite dall’Autorità. È dedicato ai clienti domestici e ai condomini con uso domestico con consumi annui non superiori a 200.000 Smc. Il servizio di Maggior Tutela è dedicato a quei consumatori che non hanno mai cambiato fornitore dal 1 gennaio 2003 o che, in alternativa, hanno scelto la proposta stabilita dall’Autorità.

Fino al luglio 2020 ARERA continuerà a pubblicare trimestralmente le offerte per i clienti in maggior tutela in base all’andamento di mercato. La scelta sarà pertanto influenzata dall’incontro tra domanda e offerta nel mercato all’ingrosso. 

Parlando di offerte, è impossibile non menzionare il portale dedicato.

Il Portale Offerte

Cos’è il portale offerte ARERA?

Il Portale Offerte ARERA è stato creato per accompagnare gli utenti verso il Mercato Libero, in vista della fine del Mercato Tutelato. E’ pensato come strumento di comparazione online delle offerte luce e gas di tutti i fornitori, così che le famiglie e le piccole imprese possano scegliere le più adatte alle loro esigenze di consumo.

Arera ha anche un altro portale detto Portale Consumi, per la tutela del consumatore.

Ve lo segnaliamo qui.

Per ricevere assistenza sull’attivazione tua fornitura di luce e gas, chiamaci oggi stesso!

Info

 

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 30 Mar, 2021