Come richiedere il subentro con Acea?


Sommario Il subentro Acea è una operazione facile che andrà richiesta per riattivare un contatore esistente su cui la precedente fornitura è stata disattivata. Chiama il Numero Verde 800 130 334 per effettuarla. Puoi scegliere il fornitore e l’offerta che preferisci.

Come inviare la richiesta di subentro Acea

L’utente di Acea avrà a disposizione varie modalità. Ecco le opzioni a sua disposizione:

  • Numero Verde Acea Energia Luce (800 130 334 da mobile gratuito, 0645698235 a pagamento da cellulare), da contattare anche in caso di guasti.
  • Numero Verde Acea Energia Gas (800 130 338 da mobile gratuito, 0645698240 a pagamento da cellulare).
  • Presso uno degli sportelli Acea Energia presenti nel territorio nazionale.
  • Accesso all’area riservata MyAcea.

I documentazione per richiesta di subentro Acea

Quali sono i documenti che sarà necessario tenere a portata di mano per richiedere il subentro Acea? Ecco un rapido elenco:

  • Codice fiscale.
  • Documento di identità valido.
  • Titolo di possesso dell’immobile.
  • Dati catastali immobile.
  • Codice POD per la luce o PDR gas.
  • Documento di edificazione dell’immobile (DIA/SCIA, concessione edilizia).

I tempi del subentro gas e luce Acea 

  • Ogni fornitore è tenuto a trasmettere la richiesta del cliente al distributore entro due giorni dalla ricezione.
  •  il distributore avrà a disposizione un massimo di 10 giorni lavorativi dalla data della domanda di subentro per l’attivazione del gas e 5 giorni per l’attivazione della luce.

Tutto sul subentro luce e gas con Acea

In alcune situazioni può capitare di dover cambiare casa e in questo caso è utile capire come procedere con l’Acea subentro. Sarà necessario per prima cosa capire se bisognerà semplicemente cambiare l’intestatario della bolletta luce e gas con il contatore già attivo, e in questo caso si parlerà di voltura, oppure se il contatore è disattivato, in questo caso si dovrà richiedere la procedura di subentro.

acea In sostanza per richiedere un subentro la condizione necessaria è che non ci sia un contratto attivo e quindi si potrà riattivare le utenze a proprio nome. Si può anche richiedere il subentro Acea online, ovvero una procedura molto semplice per la quale il sito web del fornitore fornisce tutte le indicazioni utili.

Come procedere in caso di fatture insolute

fattureIn caso di complicazioni, come ad esempio alla presenza di fatture insolute sul punto di prelievo luce o gas, Acea Energia potrebbe richiedere al cliente di fornire una documentazione aggiuntiva così da verificare l’estraneità del richiedente del subentro alla morosità. Qualora l’esame di questi documenti da parte di Acea porti a constatare che alcuni consumi delle fatture insolute siano in qualche modo riconducibili al richiedente del subentro, il fornitore chiederà di saldare la morosità. In caso di fatture insolute bisognerà quindi procurarsi i seguenti documenti:

  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che attesti il possesso dell’immobile accompagnata da documento di identità e da eventuali contratti di locazione e di proprietà registrati.
  • Visura Camerale storica aggiornata (solo per clienti non domestici).
  • Dichiarazione di inizio Attività (SCIA, solo per clienti non domestici).
  • Eventuale verbale di rilascio immobile.

Come funziona l’area riservata MyAcea?

area riservata aceaCon l’Area Clienti MyAcea gli utenti potranno gestire ogni aspetto della propria utenza in completa autonomia e anche richiedere il subentro online Acea. Potranno accedervi tutti i clienti con un contratto luce, gas e acqua attivo con Acea, sia nel mercato libero che in quello tutelato. Da mobile si potrà anche scaricare la pratica App da Play Store in modo completamente gratuito, così da poter gestire ogni aspetto della propria fornitura in modo autonomo e in qualsiasi momento. Con MyAcea si potranno gestire tutta una serie di operazioni:

  • Voltura.
  • Subentro.
  • Attivazione contratto.
  • Segnalazione guasti.
  • Richiesta preventivi per nuovo allaccio, modifica potenza, spostamento contatore.
  • Modifica indirizzo recapito bollette.

Chiama adesso per effettuare il subentro in pochi semplici passi!

02 94 75 67 37

Info

Voltura o subentro? Facciamo chiarezza

Se si decide di cambiare fornitore luce e gas è necessario avere ben chiare le differenze tra alcune operazioni come allaccio, voltura o subentro.

  • L’allaccio è una operazione che andrà richiesta solo in assenza di un contatore e servirà a richiederne l’installazione e la conseguente assegnazione di un codice POD per quanto riguarda la fornitura luce e PDR per quanto riguarda la fornitura gas. Se invece si è in presenza di un contatore esistente ma che non ha mai funzionato bisognerà richiedere la prima attivazione.
  • Come già accennato invece la voltura luce e gas andrà richiesta quando il contatore è presente, la fornitura risulta già attiva ma si vorrà solo cambiare l’intestatario.
  • Viceversa il subentro Acea gas e luce andrà richiesto solo ed esclusivamente per riattivare il contatore a seguito della cessazione di un contratto sottoscritto in precedenza. Con il subentro non si farà altro che sottoscrivere un nuovo contratto luce e gas, il cliente dovrà scegliere un nuovo fornitore e sarà quest’ultimo a provvedere alla riattivazione inviando un tecnico presso il domicilio del cliente.

I costi del subentro gas e luce Acea

costi utenzeEseguire un subentro Acea è gratuito con il mercato libero. Per quel che concerne il subentro nel regime a maggior tutela bisognerà sostenere le spese decise dall’Autorità per l’Energia Elettrica, Gas e Sistema Idrico (Arera) che ammontano a 27,52 euro per oneri amministrativi, 23 euro di contributo fisso e 14,62 euro di imposta di bollo.

Costo subentro Acea

Il costo del subentro Acea maggior tutela è quindi pari a 65,14 euro ma il fornitore potrebbe anche richiedere un eventuale deposito cauzionale qualora si scegliesse il bollettino postale come modalità di pagamento.

Chi volesse aumentare la potenza contrattuale bisognerà affrontare un costo in proporzione all’aumento di potenza richiesto. E per quanto riguarda le tempistiche?

  • Qualora ci fossero ritardi da addebitare a cause riconducibili ad Acea, il fornitore si impegnerà a risarcire il cliente con un indennizzo commisurato all’entità del ritardo.
  • Per evitare possibili problemi quindi sarà molto meglio verificare di allegare tutti i documenti utili a richiedere un subentro Acea luce o gas.

 

Se devi cambiare fornitore, prima confronta Acea con gli altri fornitori in Italia

Una volta mostrate tutte le procedure per effettuare un subentro con Acea e cambiare così intestatario del contratto di fornitura luce e gas in casa tua, non ti resta che sapere che quando effettui un subentro hai la possibilità di cambiare offerta. Grazie a noi puoi ora confrontare le offerte Acea con quelle di tutti gli altri operatori italiani, trovi i confronti 1vs1 nei seguenti articoli.

enel-o-acea
eni-o-acea
iren-o-acea
a2a-o-acea
sorgenia-o-acea
edison-o-acea
engie-o-acea
eon-o-acea
wekiwi-o-acea
acea-o-metano-nord
acea-o-hera
acea-o-iberdrola
acea-o-enercom
acea-o-illumia
acea-o-estra
acea-o-dolomoti
acea-o-axpo
acea-o-unogas
acea-o-egea
acea-o-blueenergy

Se devi effettuare un subentro, chiama gratuitamente il seguente numero. Già oltre 560 mila persone si sono affidate al nostro servizio!

Info

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 30 Mar, 2021